Menu
NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Terremoto, per le donazioni conto corrente unico in Toscana

Terremoto, per le donazio…

Attivo anche un indi...

Salute mentale, in Italia un milione di anziani con demenze

Salute mentale, in Italia…

Con una prevalenza d...

"Clowning e Alzheimer" nasce il primo corso in Italia per professionisti nella cura della persona con demenza

"Clowning e Alzheime…

Aperto a professioni...

SCIENZA - Fisici di Firenze e Orlèans dimostrano come gli anticorpi reagiscono a corpo estraneo. Come un "portiere"

SCIENZA - Fisici di Firen…

Esattamente come un ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

L'Italia del Rugby si arrende nel finale, è terzo cucchiaio di fila al Sei Nazioni, a Roma contro la Scozia perde 27-29. IMMAGINI

L'Italia del Rugby si arrende nel finale, è terzo cucchiaio di fila al Sei Nazioni, a Roma contro la Scozia perde 27-29. IMMAGINI L'Italia del Rugby si arrende nel finale, è terzo cucchiaio di fila al Sei Nazioni, a Roma contro la Scozia perde 27-29. IMMAGINI

Grande rammarico per gli azzurri e gli oltre 60 mila spettatori dell'Olimpico.

AGIPRESS - ROMA - Nella quinta giornata del NatWest 6 Nazioni 2018 davanti agli oltre 60 mila spettatori presenti allo Stadio Olimpico di Roma la Scozia batte l’Italia 29-27 grazie ad un calcio piazzato realizzato ad un minuto dal termine del match. Una partita che ha visto gli azzurri condurre la gara fino a pochi secondi dalla fine, per poi subire un piazzato e vedere naufragare una vittoria che sarebbe stata strameritata. Tanta buona volontà ma nel momento cruciale è mancata quella lucidità necessaria nella gestione dell'ovale. Un'Italia che chiude all’ultimo posto per l’ennesima volta questa manifestazione. Ma il rugby Italiano merita di più. Guarda sotto la galleria immagini, foto di Tiziano Pucci.

ALLENATORE E CAPITANO - “Sono distrutto per questa sconfitta maturata all’ultimo, mi dispiace molto per Sergio e per i ragazzi per quello che hanno dato in campo” ha dichiarato il commissario tecnico Conor O’Shea “Sicuramente la strada che abbiamo intrapreso anche con questa partita è quella giusta. Oggi ho visto in campo una squadra con tanti giovani che hanno giocato con esperienza contro la Scozia, con la nostra squadra che ha messo in campo ottime cose che ci fanno ben sperare per il futuro. Dobbiamo pensare ad oggi ma anche a quello che è il nostro piano per il nostro futuro; sappiamo di avere alle spalle buoni giovani, una bella under 20 e delle franchigie in grande crescita. Abbiamo messo in campo una grande voglia di giocare, ci sono tanti aspetti positivi che possiamo valutare in questa partita. Sono molto orgoglioso dei nostri giocatori, ma non siamo qui per perdere”. “Credo che la reazione avuta oggi dopo l’ultima sconfitta in Galles sia stata eccezionale” parole del capitano Sergio Parisse “Potevamo rassegnarci ma non lo abbiamo fatto. Tuttavia non riesco a capire come abbiamo fatto a perdere, è incredibile. Sono deluso per il risultato ma allo stesso tempo sono convinto che questa sia una sconfitta dalla quale possiamo ripartire. Abbiamo giocato contro la Scozia, una squadra rispettata da tutti al sesto posto nel ranking ed abbiamo dimostrato di essere al loro livello e di essere una grande squadra. Probabilmente l’unica fase in cui loro sono stati superiori a noi è stata il drive. Ho visto i nostri ragazzi molto determinati, stiamo maturando molto. Sono sempre più convinto che questo gruppo si toglierà delle soddisfazioni a breve”.

L'INCONTRO -  Primo tempo di grande carattere degli Azzurri che muovono subito il tabellino al 3’ con un calcio di punizione trasformato da Tommaso Allan. Successivamente è la Scozia a salire in cattedra con la meta del tallonatore Fraser Brown, ma quattro minuti più tardi l’Italrugby trova la segnatura del sorpasso con la splendida azione personale del mediano d’apertura e man of the match di giornata Tommaso Allan. Alla fine del primo quarto è ancora il XV di Conor O’Shea ad andare in meta, questa volta con Matteo Minozzi che raccoglie un calcio passaggio e schiaccia l’ovale oltre la linea. Sul finire della prima frazione la Scozia riapre però la partita con una meta realizzata dal capitano John Barclay su un drive avanzante, che trasformata da Greig Laidlaw muove il punteggio sul 17-12 con cui le squadre vanno a riposo all’intervallo. Nel secondo tempo avvio dirompente azzurro con la seconda marcatura personale di giornata di Tommaso Allan servito su un’azione palla in mano del terza linea Jake Polledri. Nell’ultimo quarto di gara la Scozia si riporta sotto break accorciando poi le distanze con la marcatura dell’ala Sean Maitland su un’apertura al largo ospite. A nove minuti dal termine la Scozia riesce a trovare la meta che vale il sorpasso: sugli sviluppi di un drive avanzante ben impostato dagli ospiti l’estremo Stuart Hogg riesce a marcare sull’out di destra la segnatura che trasformata vale il momentaneo 24-26. L’Italia reagisce inizialmente allo svantaggio con il piede di Allan dai 40 metri riportandosi avanti nel punteggio, ma la realizzazione finale ad un minuto dal termine dalla piazzola del mediano di mischia scozzese Greig Laidlaw consegna alla Scozia una vittoria di misura a Roma per 29-27.

Agipress

Ultima modifica ilDomenica, 18 Marzo 2018 15:44
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Notizie in primo piano

Premio di Giornalismo di Monteverde, Sergio Staino e Flavio Pagano protagonisti

Premio di Giornalismo di Monteverde, Sergio Staino e Flavio Pagano protagonisti

Consegnati rispettivamente il Premio Monteverde "I borghi più belli d'Italia" e il Premio di Giornalismo.

Tatuaggi, tutto quello che c'è da sapere prima di farlo (o rimuoverlo)

Tatuaggi, tutto quello che c'è da sapere prima di farlo (o rimuoverlo)

Lo scambio di informazioni chiave, precise e dettagliate tra paziente, tatuatore e dermatologo è importantissimo nella “gestione” del tatuaggio

Sanità Toscana: nasce l'innovativo network regionale di ascolto informazione e orientamento per i cittadini sui percorsi sociosanitari

Sanità Toscana: nasce l'innovativo network regionale di ascolto informazione e orientamento per i cittadini sui percorsi sociosanitari

Per ridurre le distanze tra cittadini e sistema sociosanitario regionale e contribuire ad azioni mirate di prevenzione e promozione della salute. 

Speciali Agipress

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici