Menu
Ritorno al lavoro, il decalogo per aziende e lavoratori per ridurre il rischio contagio

Ritorno al lavoro, il dec…

Roberto Burioni: “Il...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Psicologo, Psicoterapeuta, Psichiatra: capiamo le differenze

Psicologia, Psicoterapia, Psichiatria Psicologia, Psicoterapia, Psichiatria

Quando si parla di Psicologia spesso si fa confusione tra le varie specifiche figure professionali che se ne occupano, facciamo un po’ di chiarezza tra la figura dello Psicologo, Psicoterapeuta e Psichiatra.

AGIPRESS - Solo apparentemente sembrano occuparsi delle stesse cose, ma si ignorano le singole specificità e competenze. Il risultato è che quasi sempre si genera una grande confusione tanto che diventa difficile capire a quale professionista rivolgersi in caso di bisogno. Evitare di fare confusione è quindi fondamentale, specialmente perché qui l’oggetto in questione è il proprio stato psicologico, la propria capacità di vedersi dentro e mettersi in discussione, di interagire con il mondo, o di riconoscere e affrontare un conflitto. Cosa non facile e faticosa certo, ma auspicabile per migliorare la qualità della propria vita.

Facciamo allora un po’ di chiarezza tra la figura dello Psicologo, Psicoterapeuta e Psichiatra.

Psicologo: è un laureato in psicologia che ha conseguito l’abilitazione alla professione di Psicologo mediante il superamento dell’esame di Stato ed è iscritto nell’apposito albo professionale dell’Ordine degli Psicologi. Lo psicologo fornisce un aiuto non farmacologico attraverso consulenze e colloqui di sostegno psicologico rivolte alla persona, al gruppo, strumenti psicodiagnostici per la prevenzione, le attività di abilitazione-riabilitazione. Comprende le attività di sperimentazione, ricerca e didattica in tale ambito. 

Psicoterapeuta: è o uno psicologo, o un medico, che ha conseguito una specializzazione almeno quadriennale in Psicoterapia, presso scuole riconosciute dal M.U.R.S.T. (Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica). Lo psicoterapeuta, oltre alle attività di competenza dello psicologo, si occupa della cura di disturbi psicopatologici di diversa gravità, che vanno dal disadattamento o disagio personale, alla sintomatologia grave, e che possono manifestarsi in sintomi nevrotici oppure psicotici, intervenendo sul comportamento degli individui e sui loro processi mentali. Si distinguono vari orientamenti di psicoterapia: quelli classici a fondamento psicoanalitico, quelli sistemico-relazionali nell’ambito della terapia familiare, le terapie cognitivo-comportamentali e quelle umanistico-esperienziali. Il lavoro terapico può essere rivolto ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, agli anziani, le coppie e le famiglie. La durata è molto variabile e dipende sia dal caso in questione sia dal tipo di psicoterapia e può variare da pochi mesi ad anni. Lo psicologo-psicoterapeuta non può prescrivere nessun tipo di farmaco al paziente. Se necessario si avvale della collaborazione di uno psichiatra che seguirà la persona nella parte farmacologica.

Psichiatra: è un medico specialista nel settore professionale della Psichiatria. Si interessa delle alterazioni affettive e comportamentali gravi,  si occupa della prevenzione, della cura e della riabilitazione delle malattie mentali attraverso l'utilizzo farmaci.

Sintetizzando possiamo dire che: lo psicologo è indicato per un’attività di consulenza e supporto psicologico, anche attraverso l’uso di strumenti psicodiagnostici; lo psicoterapeuta opera per una più approfondita conoscenza dei processi psichici e per una terapia che, attraverso tecniche specifiche e una solida relazione terapeutica, interviene a fondo sui processi di pensiero, emozionali e comportamentali della persona per ridurre il disagio o conflitto e condurre un’esistenza più soddisfacente; lo psichiatra infine interviene per il trattamento e la prevenzione della malattia mentale attraverso l’uso dei farmaci. In ogni caso la collaborazione reciproca tra le diverse professionalità, rappresenta la strada migliore per una corretta comprensione della complessità dell’essere umano…

Agipress

Ultima modifica ilGiovedì, 21 Novembre 2013 14:20
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici