Menu
NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Terremoto, per le donazioni conto corrente unico in Toscana

Terremoto, per le donazio…

Attivo anche un indi...

Salute mentale, in Italia un milione di anziani con demenze

Salute mentale, in Italia…

Con una prevalenza d...

"Clowning e Alzheimer" nasce il primo corso in Italia per professionisti nella cura della persona con demenza

"Clowning e Alzheime…

Aperto a professioni...

SCIENZA - Fisici di Firenze e Orlèans dimostrano come gli anticorpi reagiscono a corpo estraneo. Come un "portiere"

SCIENZA - Fisici di Firen…

Esattamente come un ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Tumori ed estetica, dalla Toscana la proposta di una specifica figura professionale

Tumori ed estetica, dalla Toscana la proposta di una specifica figura professionale Tumori ed estetica, dalla Toscana la proposta di una specifica figura professionale

Per trattamenti di bellezza e benessere migliorativi dello stato psico-fisico in sinergia con la terapia antitumorale prescritta

AGIPRESS - FIRENZE - Riconoscere la figura professionale in estetica oncologica e con essa il percorso formativo in grado di garantire al professionista un’adeguata preparazione, in modo che possa essere facilmente accessibile a tutti i cittadini interessati. È il senso della mozione approvata dal Consiglio regionale della Toscana in cui si chiede anche di valutare “la creazione in ambito regionale di una rete istituzionale di operatori qualificati all’interno della quale ogni paziente oncologico sia nella condizione di poter individuare professionisti in grado effettuare trattamenti di bellezza e benessere, migliorativi dello stato psico-fisico e sinergici con la terapia antitumorale prescritta come appropriata al quadro clinico delineato”. Le terapie oncologiche sono sempre più efficaci in termini di sopravvivenza dei pazienti, ma al tempo stesso – ha spiegato il consigliere regionale Enrico Sostegni che ha presentato la mozione - producono effetti secondari e tossicità cutanee importanti, con notevoli ripercussioni sulla qualità della vita, sul sistema delle relazioni sociali e sullo stato d’animo dei pazienti, oltre ad un possibile impatto sul decorso terapeutico stesso. La necessità di cura e assistenza del malato di cancro non si esauriscono con i trattamenti terapeutici di vitale importanza, ma si allarga a tutta una serie di esigenze di tipo economico, sociale e psicologico - ha precisato il consigliere - sottolineando anche come la Toscana abbia da anni messo in atto un complesso di interventi, come il contributo per l’acquisto di una parrucca per chi è affetto da alopecia a seguito di trattamenti oncologici". Il consigliere ha poi chiesto alla giunta regionale di attivarsi in sede di Conferenza Stato-Regioni affinché si possa giungere, mediante specifici percorsi formativi, al riconoscimento della figura professionale in estetica oncologica, come una professionista che collabora con le arti ausiliarie operanti in ambito sanitario.

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici