Menu
Alzheimer, dalla ricerca nuove speranze

Alzheimer, dalla ricerca …

FDA approva l'antico...

Pesticidi, attenzione a quello che mangiamo

Pesticidi, attenzione a q…

Legambiente: solo il...

Lotta ai tumori, al via il progetto Umberto

Lotta ai tumori, al via i…

Una Piattaforma cong...

Italia in balìa della crisi climatica, allarme piogge abbondanti al sud e fiume Po ridotto a torrente

Italia in balìa della cri…

Il Meridione ha baci...

6 dipendenti su 10 della PA a rischio burnout

6 dipendenti su 10 della …

Una ricerca rivela c...

Allergie nei bambini, è allarme: colpiti 4 su 10

Allergie nei bambini, è a…

Nei bambini al di so...

SCIENZA - L’asimmetria dentale ha effetti sulle aree del cervello associate alla memoria

SCIENZA - L’asimmetria de…

Può causare malattie...

Anche il cervello è colpito dal Covid-19: sintomi, complicanze e ripercussioni sulla gestione delle malattie neurologiche

Anche il cervello è colpi…

Uno studio sta racco...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Sanità territoriale: priorità su Medicina Generale e farmacie

Sanità territoriale: priorità su Medicina Generale e farmacie

Il Sottosegretario alla salute Marcello Gemmato al 39° congresso nazionale della Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie.

AGIPRESS - FIRENZE - Il Sottosegretario di Stato alla Salute Marcello Gemmato è intervenuto nella sessione “40° anniversario della SIMG: La nostra storia futura” durante il 39° Congresso Nazionale della SIMG - Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie di Firenze. “Rivendico l’importanza di questi momenti di crescita collettiva e di una comunità che tanto ha fatto e tanto può fare in termini di sanità territoriale e di prossimità per il popolo italiano. La pandemia ha segnato profondamente la vita del nostro Paese e ha rafforzato il concetto secondo cui la medicina di prossimità è fondamentale nel fronteggiare le patologie ordinarie, croniche, ma anche le emergenze come la pandemia. La mancanza di un territorio attrezzato è stata una delle cause delle quasi 180mila vittime che ha sofferto il nostro Paese. Dagli errori dobbiamo imparare e ripartire”. Il sottosegretario ha poi ricordato tra le vittime scomparse a causa del COVID-19 anche i medici, esposti in prima linea, e il depauperamento numerico della medicina causato anche da un passaggio generazionale e dai pensionamenti. Infine ha condiviso una riflessione sul futuro della sanità. “Le Case di comunità non soddisfano l’esigenza di sanità territoriale di cui noi oggi invece abbiamo bisogno. Le 1350 Case di comunità insieme alle 605 Centrali Operative Territoriali - COT che si insediano con la misura 6 del PNRR a nostro avviso non rendono: anzitutto, il rapporto con la popolazione sarebbe di una casa di comunità ogni 40-50mila abitanti, con alcune aree più isolate come le comunità montane che rimarrebbero penalizzate. A questo si aggiunge la mancanza di personale sanitario. In terzo luogo, vi è un problema di finanziamento per i prossimi anni. Sul territorio esistono invece già due reti importanti quali quelle dei MMG e le farmacie, reti che sono strutturate e disponibili per i cittadini”. “Opereremo quindi nel segno della continuità degli impegni assunti con il PNRR correggendo le storture. Il PNRR va ripensato migliorandolo, senza stravolgimenti ma ottimizzando la rete delle case di comunità e dei COT avendo come orizzonte la salute del cittadino e la sanità pubblica”. Gemmato ha poi dichiarato che dopo l’incremento di risorse avvenuto durante il COVID, l’attuale governo conferma e aumenta da 126 a 128 miliardi di euro le risorse destinate alla sanità pubblica, con una proiezione di 130 miliardi per il prossimo anno. Un trend in crescita dopo un decennio precedente di tagli. “Abbiamo ascoltato con attenzione le sue parole e le dichiarazioni che aprono una stagione di chiarezza sui temi della riforma della Medicina Generale. Siamo pronti a collaborare e a dare il nostro contributo” ha replicato il Presidente SIMG Claudio Cricelli. L’incontro si è concluso con l’invito del Sottosegretario Gemmato al Presidente Cricelli al Ministero della Salute per avviare una fase di confronto che migliori ciò che oggi è già stato impostato. AGIPRESS

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici