Menu
NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Terremoto, per le donazioni conto corrente unico in Toscana

Terremoto, per le donazio…

Attivo anche un indi...

Salute mentale, in Italia un milione di anziani con demenze

Salute mentale, in Italia…

Con una prevalenza d...

"Clowning e Alzheimer" nasce il primo corso in Italia per professionisti nella cura della persona con demenza

"Clowning e Alzheime…

Aperto a professioni...

SCIENZA - Fisici di Firenze e Orlèans dimostrano come gli anticorpi reagiscono a corpo estraneo. Come un "portiere"

SCIENZA - Fisici di Firen…

Esattamente come un ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

PREVENZIONE - Le opere d’arte “perdono la testa” in occasione della campagna europea sui tumori testa-collo

PREVENZIONE - Le opere d’arte “perdono la testa” in occasione della campagna europea sui tumori testa-collo PREVENZIONE - Le opere d’arte “perdono la testa” in occasione della campagna europea sui tumori testa-collo

Promossa dall’Associazione Italiana di Oncologia Cervico-Cefalica (AIOCC) per sensibilizzare la popolazione sui tumori testa-collo.

AGIPRESS - FIRENZE - Al via a Brescia, Cremona, Firenze, Genova, Milano, Torino “Tieni la testa sul collo. Un controllo può salvarti la vita”, la campagna di sensibilizzazione sui tumori della testa e del collo lanciata dall’Associazione Italiana di Oncologia Cervico-Cefalica (AIOCC) con l’obiettivo di sottolineare l’importanza della diagnosi precoce, unico strumento in grado di sconfiggere queste patologie che colpiscono oltre 110.000 italiani (84.000 uomini e 28.000 donne). L’iniziativa si inserisce all’interno della più ampia Make Sense Campaign, campagna europea sui tumori testa-collo che dal 17 al 21 settembre metterà in campo numerose iniziative su tutto il territorio e in occasione della quale i cittadini italiani potranno recarsi presso numerosi Centri specialistici per ricevere informazioni, effettuare un eventuale colloquio con uno specialista e, qualora questo lo ritenesse necessario, sottoporsi ad una visita di controllo gratuita. Una diagnosi precoce è infatti fondamentale per favorire il successo del percorso terapeutico intrapreso. Sono proprio le Regioni del Nord e del Centro quelle in cui si registrano tassi più elevati di incidenza dei tumori testa-collo (7,0 e 5,4 per 100.000 rispettivamente), che tendono a ridursi nelle Regioni meridionali (4,8 per 100.000).

 Il 15 settembre, dalle ore 09.00 alle 18.00, AIOCC sarà inoltre presente nelle principali piazze di Brescia, Cremona, Firenze, Genova, Milano, Torino “insieme” a illustri pittori come Vincent Van Gogh e Jan Vermeer: alcune opere d’arte verranno infatti riprodotte senza testa (e senza collo) così da rimarcare l’importanza della prevenzione in questo tipo di tumori e consentire ai passanti di  supportare la campagna, con uno scatto da condividere sui propri profili social, utilizzando l’hashtag #tienilatestasulcollo. Piazza San Carlo a Torino, Piazza del Duomo a Milano, Piazza De Ferrari a Genova, Mercato Largo Formentone (dalle 09.00 alle 13.00) e Piazzale Miro Bonetti (Centro Commerciale Frecciarossa, dalle 14.00 alle 18.00) a Brescia e Piazza Bartali a Firenze sono i luoghi in cui i cittadini potranno ricevere informazioni e sostenere l’iniziativa. “La diagnosi precoce può salvare la vita – spiega Lisa Licitra, Presidente AIOCC, Direttore della Struttura Complessa Oncologia Medica 3 – Tumori Testa-collo della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori e Professore Associato di Oncologia Medica all’Università degli Studi di Milano -. Ecco perché occorre insegnare alla popolazione a riconoscerne i sintomi. Bruciore o lesioni nel cavo orale, mal di gola, raucedine persistente, deglutizione dolorosa e fastidiosa, ma anche naso chiuso o che sanguina da una narice rappresentano tutti campanelli d’allarme che, se persistono da almeno tre settimane, richiedono l’aiuto di un medico specialista. C’è molto da fare, poi, anche in termini di prevenzione, soprattutto tra i giovani: chi fuma, infatti, corre un rischio 15 volte maggiore di sviluppare un tumore della testa e del collo rispetto a un non fumatore, rischio che aumenta ulteriormente se si aggiunge anche il consumo di alcol”.

Attività a Firenze: 18 e 25 settembre, dalle ore 10.00 alle ore 16.00, infopoint con distribuzione materiale informativo presso Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi - Largo Brambilla, 3.

Agipress

Ultima modifica ilGiovedì, 13 Settembre 2018 18:08
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici