Menu
SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Terremoto, per le donazioni conto corrente unico in Toscana

Terremoto, per le donazio…

Attivo anche un indi...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

OSPEDALE DI BORGO - Il consiglio dice "no" alla soppressione del servizio di interruzione volontaria di gravidanza

Il consiglio comunale di Borgo San Lorenzo contro la soppressione del servizio di interruzione volontaria di gravidanza Il consiglio comunale di Borgo San Lorenzo contro la soppressione del servizio di interruzione volontaria di gravidanza

Chiesto un confronto con direttore generale dell’Asl 10 e con l’assessore regionale alla sanità

AGIPRESS – BORGO SAN LORENZO - Dopo una mozione approvata dal consiglio provinciale di Firenze e diverse iniziative di singoli esponenti politici, è il consiglio comunale di Borgo San Lorenzo a far sentire la propria voce contro l’Azienda sanitaria di Firenze e la stessa Regione. Motivo della presa di posizione, la decisione di chiudere il servizio di interruzione volontaria di gravidanza all’ospedale locale e il suo trasferimento all’Iot fiorentino. In un ordine del giorno approvato all’unanimità il consiglio impegna l’amministrazione a chiedere all’Asl di ritirare il  provvedimento mantenendolo al presidio ospedaliero mugellano e di chiedere “al direttore generale dell’Azienda sanitaria di Firenze e all’assessore al diritto alla salute della Regione Toscana la partecipazione ad un consiglio comunale aperto su tutto l’assetto dei servizi sanitari territoriali e ospedalieri della zona Mugello”.
Nell’ordine del giorno si richiamano le altre soppressioni di servizi “che hanno colpito negli ultimi anni sia l’ospedale del Mugello che i servizi territoriali” e si ribadisce “la centralità del presidio ospedaliero mugellano nel fornire prestazioni ospedaliere qualificate e vicine ai cittadini mugellani”.


Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici