Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

GIORNATA MONDIALE SULLA SLA – LA TOSCANA SI MOBILITA

Si celebra sabato 21 giugno la Giornata mondiale sulla Sla. Tre appuntamenti in Toscana a Firenze, Cortona e Pistoia Si celebra sabato 21 giugno la Giornata mondiale sulla Sla. Tre appuntamenti in Toscana a Firenze, Cortona e Pistoia

Si celebra sabato 21 giugno. Nel weekend l’Aisla organizza tre appuntamenti per sostenere la lotta alla malattia a Firenze, Cortona e Pistoia

AGIPRESS – FIRENZE – Si celebra in tutto il mondo domani, 21 giugno, lo “Sla Global Day”, la giornata mondiale sulla Sla promossa dalla rete internazionale delle associazioni che si occupano della sclerosi laterale amiotrofica, e delle quali Aisla (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica), è parte come unico membro italiano. In tutto il mondo sono previsti nei prossimi giorni incontri e iniziative di approfondimento e raccolta fondi per sostenere la ricerca e la lotta contro la Sla. In Toscana Aisla organizza tre incontri per promuovere tra la popolazione la conoscenza di questa patologia dei cui meccanismi e cause, sebbene la malattia sia stata diagnosticata da oltre 150 anni, ancora oggi si conosce ben poco. Il primo appuntamento è sabato 21 giugno a Cortona, in piazza della Repubblica, dove i volontari della sezione Aisla di Arezzo allestiranno per tutta la giornata uno stand per sensibilizzare la popolazione rispetto alla malattia e ai problemi di chi ne è affetto.

Il giorno seguente, domenica 22 giugno, momento in “famiglia” a Firenze: la sezione locale di Asla organizza presso il Convento di Sandetole a Contea Dicomano una giornata insieme dedicata ai malati e alle loro famiglie. I “family day” rappresentano un momento d’incontro importante per i malati e i loro familiari: da essi, infatti, scaturiscono nuove conoscenze e sono fonte di informazioni utili, condivisione e sostegno, tutti elementi molto importanti per chi è affetto dalla Sla. Alle 15 lo psicologo Ramon Pernia Morales parlerà sul tema: “La famiglia della persona con Sla” e alle 17 il referente Aisla, Valdemaro Morandi, terrà un intervento su: “Iniziative previste e risultati ottenuti per i malati di Sla nella provincia fiorentina”. A Pistoia, inoltre, è previsto un appuntamento con fiabe, musica, spettacolo domenica 22 giugno, dalle 11 alle 18, presso la Sala Trecentesca del capitolo di San Francesco: i maestri e gli allievi dell’Accademia Operarmonica terranno concerti di musica classica, lirica, jazz, canto rinascimentale e si esibiranno in spettacoli teatrali e fiabe recitate per bambini. Nel corso dell’evento sarà presente e si esibirà anche il direttore dell’Accademia Luca Magni, flautista che tiene concerti in tutto il mondo.

Fino a fine mese, grazie all’impegno e alla collaborazione delle 60 sezioni locali Aisla, in tutta Italia andranno in scena molte iniziative, molte delle quali all’insegna dello sport. Quest’anno infatti il Global Day vuole essere l’occasione per coinvolgere il mondo dello sport e i suoi protagonisti affinché si facciano promotori di una campagna di sensibilizzazione sui social network che ha come slogan un invito al “gioco di squadra”: “One global Team, One Goal”, declinata in Italia con “Una squadra, un obiettivo: battere la Sla”. Tra gli sportivi coinvolti anche Stefano Turchi, ex attaccante dell’Ancona, nato a Pistoia e oggi affetto da questa patologia.

Aisla sarà attiva con il suo profilo Twitter (@aislaonlus) e con la pagina Facebook, facebook.com/aisla.globaldaycreata per l’occasione. Su Twitter sono già attivi l’hashtag sulla campagna mondiale #globalteam e la pagina Facebook dell’iniziativa (www.facebook.com/TheIntlAlliance), oltre al sito: www.alsmndalliance.org.

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici