Menu
GIMBE: "Non opportuno il prolungamento dello stato emergenza per Covid-19, ma prepararsi a convivenza con l'influenza"

GIMBE: "Non opportun…

L'analisi sui princi...

Ritorno al lavoro, il decalogo per aziende e lavoratori per ridurre il rischio contagio

Ritorno al lavoro, il dec…

Roberto Burioni: “Il...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Screening visivo effettuato dall'IRSOO nelle scuole, i risultati

Screening visivo effettuato dall'IRSOO nelle scuole, i risultati Screening visivo effettuato dall'IRSOO nelle scuole, i risultati

I genitori non sempre sono informati sulla gravità di alcune patologie

AGIPRESS - FIRENZE - Sono stati resi noti i risultati dello screening visivo effettuato dall’Istituto di Ricerca e di Studi in Ottica e Optometria (IRSOO) nelle scorse settimane nelle scuole di Empoli e Vinci. I test sono stati effettuati in alcune classi della scuola primaria e della scuola dell’infanzia del plesso scolastico del centro storico di Vinci e dell’Istituto Calasanzio di Empoli. Mentre per le scuole di Vinci si tratta di una novità, per il Calasanzio è il secondo anno nel quale viene offerto questo servizio per gli alunni e le loro famiglie. I controlli optometrici effettuati dagli ottici, specializzandi in optometria, sotto la guida e la supervisione del dottor Parenti, sono serviti per valutare elementi di rischio per lo sviluppo di una ambliopia (la condizione visiva comunemente nota come “occhio pigro”) o se vi siano difetti non corretti. In tutti questi casi la procedura prevede che venga fatta una segnalazione ai genitori da parte della scuola.

RISULTATI - In totale sono stati esaminati 150 bambini, 28 dei quali sono stati segnalati alle direzioni delle scuole per un controllo visivo presso un oculista. Lo screening – che ha mostrato come i bambini fossero già adeguatamente seguiti da uno specialista - ha evidenziato che una buona percentuale dei bambini aveva già una correzione ma non ne usufruiva, dimostrando come i genitori non sempre sono informati sulla gravità di alcune patologie. Il prossimo anno l’Istituto conta di ampliare ancora il campo di intervento, allargando l’attività di screening alle scuole del Comune di Cerreto Guidi, secondo un progetto già discusso con il Sindaco Rossetti e gli assessori di competenza.

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici