Menu
Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

La festa dei nonni, generazione portatrice di saggezza ed esperienza

La festa dei nonni, generazione portatrice di saggezza ed esperienza La festa dei nonni, generazione portatrice di saggezza ed esperienza

2 ottobre, una ricorrenza introdotta in Italia nel 2005 per celebrare l'importanza del ruolo svolto dai nonni all'interno delle famiglie e della società

AGIPRESS - FIRENZE - Il 2 ottobre da dieci anni è una data che ha un significato particolare: si celebra infatti la “Festa dei Nonni”, un evento diretto a rammentarci il rispetto e il senso di gratitudine che dobbiamo nutrire per le generazioni che ci hanno preceduto. "I nonni e gli anziani in generale - commenta Manlio Matera presidente di Aima Firenze (Associaz. Italiana Malattia di Alzheimer) - sono un vero patrimonio sociale, intellettuale, di saggezza ed esperienza oltre che di affetto e tenerezza. Ma per proteggerlo sono necessarie molte attenzioni, molte cure, molte assistenze, ed è per questo che la ricerca e le istituzioni devono accogliere la sfida di fare sempre di più, e meglio a supporto delle famiglie e dei volontari che si prendono cura".

 La Fondazione Senior Italia per l'occasione lancia un'iniziativa che si terrà, dal 2 al 4 ottobre, in centinaia di Centri Anziani su tutto il territorio nazionale e nelle sedi ANLA che parteciperanno all’iniziativa: “Millepiazze per i Nonni d’Italia”. In quei 3 giorni si avrà modo di vivere i Centri Anziani, da sempre fondamentali strutture di aggregazione e di interazione sociale, scoprendo come si stiano evolvendo sempre più in moderni centri dove i nostri senior possono essere stimolati all’utilizzo di strumenti informatici, all'uso delle nuove tecnologie e alla pratica del wellness inteso come stile di vita per il benessere psicofisico. L’evento non sarà solo un momento di condivisione festosa degli spazi, ma anche l’occasione per una preziosa raccolta fondi. I Centri Anziani sono infatti del tutto autonomi e autogestiti, anche dal punto di vista economico: il contributo dei cittadini rimane quindi l'unico modo per provvedere al loro sostentamento. Dal 2 al 4 ottobre si potrà offrire un contributo acquistando nei Centri Anziani coinvolti una cartolina celebrativa della giornata con un'offerta libera dal valore minimo di 2 euro. GUARDA SOTTO IL VIDEO DELLA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE

NONNI PILASTRO DELLA SOCIETA' - Con la Campagna Millepiazze, come dichiara in una nota il Presidente Roberto Messina, “la Fondazione Senior Italia intende esprimere gratitudine verso  i “nonni”, intesi come generazione portatrice di un patrimonio inestimabile di esperienza e saggezza; abbiamo scelto di farlo attraverso un semplice gesto: sostenere i centri sociali per anziani, essenziali per garantire il recupero di una vita attiva e di gruppo nella terza età, specialmente per le persone più sole e fragili. Perché i nonni, se non li abbandoniamo, sono il pilastro della nostra società". “Essere nonni oggi significa avere una missione, un lavoro da compiere” spiega Antonio Zappi, presidente nazionale di ANLA, Associazione nazionale seniores d'azienda “Oggi in Italia gli anziani, grazie al prolungamento della vita media e alle generali migliori condizioni di salute, sono punti di riferimento per le famiglie e questo sotto un duplice aspetto: da un lato come sostegno, come "nonni", in quanto, se c'è il lavoro, entrambi i genitori lavorano e i figli sono a loro affidati; dall'altro, se manca il lavoro, gli anziani sono il punto di riferimento economico rimasto. Gli anziani oggi più che mai sono una risorsa per il Paese in termini di welfare, di risorse economiche ma anche e sempre più di memoria, saggezza e competenze: nel dialogo fra giovani e anziani è possibile il vero progresso di un popolo”. “Il Dalai Lama  diceva “Nessuno è nato sotto una cattiva stella, ci sono solo persone che non guardano il cielo”. AIDE fa propria questa frase con il suo impegno a rendere le donne senior, con la loro esperienza e la loro competenza, protagoniste del sociale, della cultura, dello sviluppo, trasferendo  tutto ciò alle nuove generazioni” è la riflessione di Anna Selvaggi, Presidente AIDE. 

Agipress

Ultima modifica ilVenerdì, 02 Ottobre 2015 15:14

Video

Millepiazze per i Nonni d'Italia è la prima campagna nazionale di sensibilizzazione dedicata ai nonni
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici