Menu
Ritorno al lavoro, il decalogo per aziende e lavoratori per ridurre il rischio contagio

Ritorno al lavoro, il dec…

Roberto Burioni: “Il...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

I PEDIATRI: "Si diffonda cultura del vaccino, da immunizzazione tanti benefici"

I PEDIATRI: "Si diffonda cultura del vaccino, da immunizzazione tanti benefici" I PEDIATRI: "Si diffonda cultura del vaccino, da immunizzazione tanti benefici"

La proposta di riservare l’accesso alle scuole, pubbliche e private, ai soggetti in regola con il calendario vaccinale

AGIPRESS - FIRENZE - “Nonostante l’impegno del nostro Paese, l’obiettivo della l’eliminazione del morbillo entro il 2015, fissato dalla Conferenza Stato-Regioni nel 2011, sembrerebbe ancora lontano, sebbene negli ultimi 3 anni vi sia stata una significativa riduzione dei casi: 2.258 nel 2013, 1.696 nel 2014 e 140 nei primi sette mesi del 2015". E' quanto ha detto il Professor Luciano Pinto, della Società Italiana Pediatria Preventiva e Sociale in occasione del XXVII Congresso Nazionale. Il prof. ha lanciato l’allarme per il calo delle vaccinazioni tra le famiglie italiane e sottolineato i benefici che derivano dall’immunizzazione per l’individuo e per la comunità. "Bisogna organizzare - ha aggiunto - Corsi di Formazione Continua per consentire a pediatri, igienisti, centri vaccinali e medici di medicina generale di analizzare congiuntamente i problemi evidenziati nelle loro zone e concordare le modalità di d’intervento. Si diffonda la cultura vaccinale fra gli alunni delle scuole, creando occasioni di incontro fra i genitori che diffidano dei vaccini con altri che hanno sperimentato l’impatto delle malattie con i propri figli. Si ragioni sulla opportunità di riservare l’accesso alle scuole, pubbliche e private, ai soggetti in regola con il calendario vaccinale, salvo che non vi siano esenzioni mediche, anche per proteggere i bambini con difese immunitarie compromesse, sia per malattie congenite che acquisite. Il rischio di ammalarsi di morbillo per un bambino non vaccinato è 35 volte superiore a quello di uno vaccinato”. 

Agipress

Ultima modifica ilLunedì, 19 Ottobre 2015 18:25
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici