Menu
Lotta ai tumori, al via il progetto Umberto

Lotta ai tumori, al via i…

Una Piattaforma cong...

Italia in balìa della crisi climatica, allarme piogge abbondanti al sud e fiume Po ridotto a torrente

Italia in balìa della cri…

Il Meridione ha baci...

6 dipendenti su 10 della PA a rischio burnout

6 dipendenti su 10 della …

Una ricerca rivela c...

Allergie nei bambini, è allarme: colpiti 4 su 10

Allergie nei bambini, è a…

Nei bambini al di so...

SCIENZA - L’asimmetria dentale ha effetti sulle aree del cervello associate alla memoria

SCIENZA - L’asimmetria de…

Può causare malattie...

Anche il cervello è colpito dal Covid-19: sintomi, complicanze e ripercussioni sulla gestione delle malattie neurologiche

Anche il cervello è colpi…

Uno studio sta racco...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

GIOCO D’AZZARDO E LUDOPATIA - Accolta la richiesta di Più Toscana

Accolta la richiesta di Più Toscana per contrastare il gioco d'azzardo Accolta la richiesta di Più Toscana per contrastare il gioco d'azzardo

La commissione “Sanità” ha deciso di lavorare a una proposta unica e condivisa per arrivare il prima possibile a una legge per prevenire la ludopatia

AGIPRESS - FIRENZE - "Siamo davvero soddisfatti, una richiesta che, come gruppo, avevamo avanzato esattamente due settimane fa". È quanto afferma il consigliere regionale di Più Toscana, Gian Luca Lazzeri, commentando la decisione della IV commissione “Sanità” che si è pronunciata sulle quattro proposte di legge sulla disciplina del gioco d’azzardo e sulla prevenzione della ludopatia presentate da Udc, Più Toscana, Fratelli d’Italia e Partito Democratico.

«Giorno dopo giorno – ammette Lazzeri, firmatario insieme ad Antonio Gambetta Vianna della proposta di legge “Disciplina del gioco consapevole, responsabile e controllato. Prevenzione e assistenza della ludopatia” –, molte famiglie si stanno rovinando per colpa del gioco d’azzardo patologico. È compito della politica trovare una pronta soluzione ed è per questo che sono estremamente soddisfatto dell’esito della commissione».

Per l’esponente di Più Toscana, "gli obiettivi restano sempre quelli della prevenzione della ludopatia, andando a salvaguardare soprattutto le fasce più deboli. Ma non dobbiamo lasciare soli coloro che, purtroppo, soffrono già della dipendenza da gioco d’azzardo. Dobbiamo istituire – conclude – un osservatorio che operi a titolo gratuito e dobbiamo prevedere il divieto di apertura delle sale slot in un raggio di almeno 800 metri da istituti scolastici, centri giovanili o altre strutture frequentate specialmente da giovani, strutture residenziali o semiresidenziali operanti in ambito sanitario o socio-assistenziale".

Agipress

 

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici