Menu
GIMBE: "Non opportuno il prolungamento dello stato emergenza per Covid-19, ma prepararsi a convivenza con l'influenza"

GIMBE: "Non opportun…

L'analisi sui princi...

Ritorno al lavoro, il decalogo per aziende e lavoratori per ridurre il rischio contagio

Ritorno al lavoro, il dec…

Roberto Burioni: “Il...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Mensa scolastica, Vivenda spa lancia pranzi bio a filiera corta ed ecosostenibili

Mensa scolastica, Vivenda spa lancia pranzi bio a filiera corta e 100% ecosostenibili Mensa scolastica, Vivenda spa lancia pranzi bio a filiera corta e 100% ecosostenibili

Il nuovo servizio di ristorazione attivo per diversi istituti scolastici di Firenze.

AGIPRESS - FIRENZE -  Qualità e genuinità dei piatti, controlli su materie prime e preparazioni intensificati, iniziative volte a favorire il dialogo fra azienda e genitori e sensibilizzazione sull’importanza di una sana alimentazione e di un corretto stile di vita. Sono questi i principi su cui si muoverà Vivenda Spa l'azienda che da martedì 7 gennaio ha iniziato il servizio mensa per alcuni istituti scolastici del capoluogo toscano. L'azienda, che giornalmente eroga 5.000 pasti, ha ampliato l’offerta di menù salutari ricorrendo a produttori locali certificati per l’acquisto di alcuni prodotti. Una scelta dai diversi benefici: da una parte si valorizza l’economia del territorio e si riducono le emissioni di CO2, dall’altra si insegna agli alunni a mangiare cibi freschi, di stagione e legati alla tradizione. L’azienda del Gruppo La Cascina assicura pasti salutari, Dop, Igp, produzioni biologiche e di filiera corta toscana, cibi controllati in ogni fase del processo di trasformazione. La decisione merceologica di utilizzare perlopiù prodotti di filiera corta regionale toscana contribuirà alla riduzione dei fattori di rischio correlati all’inquinamento e al riscaldamento globale (riduzione del numero di passaggi dal produttore all’utilizzatore e quindi minor impatto sui trasporti e imballaggi, per esempio), ma consentirà anche di trasformare prodotti integri che non abbiano subito molteplici passaggi nella filiera di stoccaggio. Tra i tanti alimenti selezionati sono compresi legumi, carne, uova e olio. Una attenzione particolare è dedicata alle differenti esigenze alimentari legate a fattori allergici, a particolari patologie e a diversi credo religiosi. L'azienda ha aperto le porte per mostrare i processi produttivi dalla lavorazione delle materie prime alla consegna del pasto pronto.

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici