Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

IL BUON CIBO - Toscana leader nazionale del gusto

Toscana ancora leader nazionale nella classifica di Coldiretti delle "bandiere del gusto" Toscana ancora leader nazionale nella classifica di Coldiretti delle "bandiere del gusto"

Lo conferma la speciale classifica di Coldiretti sulla base delle specialità alimentari. Seguono Campania, Lazio e Veneto. Italia ancora leader mondiale nel turismo enogastronomico

AGIPRESS - TOSCANA - La Toscana si conferma la regione leader nazionale del gusto. Secondo la speciale classifica stilata da Coldiretti, infatti, con ben 463 “bandiere del gusto” la Toscana ènettamente in testa seguita da Campania (387), Lazio (384) e Veneto (371). Salgono al numero record di 4698 le “bandiere del gusto” a tavola assegnate complessivamente all’Italia nel 2013 sulla base delle specialità alimentari presenti sul territorio nazionale. La Toscana contribuisce a questo primato in maniera determinante con il 10% dei prodotti riconosciuti. L’ultimo prodotto ad entrare nella lista dei prodotti regionali è il pecorino delle cantine di Roccalbegna (Grosseto).
Anche grazie a questi risultati l’Italia è leader nel turismo enogastronomico a livello mondiale con oltre 24 miliardi di euro spesi dai turisti nazionali ed esteri nel belpaese per consumare pasti in ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi, ma anche per acquistare prodotti tipici, secondo l’analisi della Coldiretti. Da questa analisi si evidenzia che è destinata alla tavola ben un terzo (33%) della spesa di italiani e stranieri in vacanza in Italia. Il mangiare e bere sono il vero valore aggiunto delle vacanze made in Italy e tra tutti gli elementi della vacanza, dall’alloggio ai trasporti, dai servizi di intrattenimento a quelli culturali, la qualità del cibo in Italia - precisa la Coldiretti - è quella che ottiene il più alto indice di gradimento trai i turisti stranieri e italiani.


Agipress

 

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici