Menu
Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

ALIMENTAZIONE E IDRATAZIONE - Bocciato un bambino su due

Uno studio rivela: i bambini fra i 5 e gli 11 anni non conoscono l'origine dei cibi che mangiano Uno studio rivela: i bambini fra i 5 e gli 11 anni non conoscono l'origine dei cibi che mangiano

Tante risposte bizzarre nello studio condotto da "In a bottle": la stragrande maggioranza dei bambini (5-11 anni) non conosce l’origine di cio’ che mangia. Le mamme: l’immagine dei vari alimenti è mediata dalla loro fantasia

AGIPRESS - MILANO - Le verdure? Vengono raccolte dagli alberi (16%). La dieta mediterranea si chiama cosi’ perché la segue chi abita sulle sponde del mar Mediterraneo (14%). Le uova? Crescono sui bancali del supermercato (19%) e sono di cioccolato (18%). E’ quello che si sentono rispondere le mamme dai loro figli, - bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni - che dimostrano di saperne poco o nulla dell’origine e della natura di prodotti alimentari e acqua. E' il quadro che emerge da uno studio di "In a Bottle" (www.inabottle.it), realizzato in occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione, condotto con metodologia WOA (Web Opinion Analisys) su circa 1.400 mamme tra i 20 e i 45 anni attraverso un monitoraggio online - su principali social network, blog, forum e community a loro dedicate - per capire quanto i loro figli - in età compresa tra i 5 e gli 11 anni - ne sanno di sana alimentazione e idratazione.

Gli alimenti base

Quanto i bambini conoscono gli elementi basilari per un’alimentazione sana e nutriente? Parlando di formaggio, secondo il 24% delle mamme i loro figli ritengono che “è il cibo preferito dei topi”, il 19% che “nasce nel banco frigo del supermercato” e per il 14% “ha i buchi”. Anche sulle uova le osservazioni sono strampalate: per il 43% “le fanno nascere le galline”, altri pensano che dentro  “hanno la sorpresa e sono di cioccolato” (18%), mentre il 19% delle mamme si sente rispondere dai loro figli che  “crescono al supermercato e sono colorate”. Stessa sorte è toccata ai legumi: il 27% delle mamme dice che i loro figli li mangiano quando le fanno arrabbiare, mentre ci sono bambini che pensano che “sono semini da cui nascono piante” (14%). Non mancano poi quelli che “li associano al gioco della tombola” (23%) o a cui “fanno schifo” (17%).

Cosa pensano invece delle verdure?

Le mamme dicono che sono bocciate senza speranza. Per il 47% dei loro figli “hanno un pessimo sapore” mentre per uno su 2 (52%) “puzzano”. Per il 16% poi “nascono dagli alberi” mentre per il 23% “sono quelle surgelate” che si trovano nei supermercati. Banchi frigo che per i bambini danno i natali anche ai pesci, come afferma il 22% delle mamme. C’e’ poi chi pensa che essi “vivono nelle pescherie” (13%) e “negli acquari” (19%), mentre per uno su 4 (26%) “diventano poi a forma di bastoncino”. Suscita ilarità anche l’idea che si sono fatti della dieta mediterranea: secondo il 56% delle mamme i loro figli pensano che “e’ quella che fanno i grandi per dimagrire”; il 32% la associa al “non mangiare per non ingrassare”, mentre 6 su 10 (61%) pensano che “viene fatta mangiando cose schifose”. C’e’ infine chi (14%) afferma che eètipica di coloro che abitano nel Mar Mediterraneo.

Cosa sanno di acqua e idratazione?

Sull’acqua emergono affermazioni tra le più bizzarre: un bambino su 3 (31%), secondo le mamme, dice che “l’acqua si trova sempre in frigorifero”, per il 26% “nasce nel rubinetto”, mentre per il 18% “l’acqua che si beve è quella raccolta durante le piogge”. Emerge poi che oltre 6 mamme su 10 (62%) spiegano che per i loro figli “l’acqua è tutta uguale” e che “l’acqua con le bollicine fa male perché pizzica la lingua e la bocca (28%)”.

 

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici