Menu
Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Vanni (Anci Toscana) su fusione Comuni: "Risoluzione PD è forzatura, meglio ispirarsi a lettera di Fassino"

Vanni (Anci Toscana) su fusione Comuni: "Risoluzione PD è forzatura, meglio ispirarsi a lettera di Fassino" Vanni (Anci Toscana) su fusione Comuni: "Risoluzione PD è forzatura, meglio ispirarsi a lettera di Fassino"

Un'impostazione non condivisa perchè ritenuta una forzatura nei confronti dei Comuni, del loro diritto ad esprimersi liberamente prima negli organi istituzionali e poi con i referendum

AGIPRESS - FIRENZE - "La risoluzione del gruppo del Pd, primo firmatario il capogruppo Leonardo Marras, in materia di fusioni dei comuni e di riforma del sistema delle autonomie locali ha il preciso obiettivo di 'costringere' i Comuni a fondersi non solo assicurando nuove e ulteriori agevolazioni finanziarie ma anche prevedendo penalizzazioni per quei Comuni e per le Unioni dei Comuni che non volessero scegliere questa strada". Così in una nota Pierandrea Vanni del componente il comitato direttivo di Anci Toscana sulla risoluzione Pd approvata oggi in Consiglio. "Non siamo alle fusioni obbligatorie, proposte da un gruppo di parlamentari del Pd, ma ci andiamo vicini - aggiunge. Per quanto mi riguarda è un'impostazione che non condivido e la considero, al di là delle buone intenzioni alla quale si ispira la risoluzione, una forzatura nei confronti dei Comuni, del loro diritto ad esprimersi liberamente prima negli organi istituzionali e poi con i referendum. Ci sono anche altri punti della risoluzione, ad iniziare da una lettura superficiale ed ingenerosa  dei costi dei piccolissimi Comuni, che non condivido ma non vado oltre. Spero che l'Anci Toscana, del cui comitato direttivo faccio parte, prenda come riferimento, piuttosto che la risoluzione del Pd, la lettera che il presidente nazionale Piero Fassino ha scritto pochi giorni fa ai sindaci italiani. Aggiungo una considerazione finale: e meno male che il capogruppo Marras è stato sindaco di un piccolo comune! - conclude Vanni.

Agipress

Ultima modifica ilMercoledì, 06 Aprile 2016 16:33
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici