Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

FERROVIA – Le firme di 39 sindaci per il raddoppio della Viareggio Firenze

Il documento promosso dai sindaco di Pistoia e Lucca (nella foto) e sottoscritto complessivamente da 39 comuni delle due province, è stato consegnato a parlamentari e consiglieri regionali eletti nella zona Il documento promosso dai sindaco di Pistoia e Lucca (nella foto) e sottoscritto complessivamente da 39 comuni delle due province, è stato consegnato a parlamentari e consiglieri regionali eletti nella zona

Il documento consegnato ai parlamentari e ai consiglieri regionali eletti nella zona, dai primi cittadini di Pistoia e Lucca, promotori dell'iniziativa

AGIPRESS – PISTOIA – Sono 39 i comuni (21 della Provincia di Pistoia e 18 di quella di Lucca) ad aver sottoscritto il documento per chiedere il raddoppio della linea ferroviaria Viareggio-Firenze. L'iniziativa è nata da un incontro fra i sindaci di Pistoia, Samuele Bertinelli, e Lucca, Alessandro Tambellini, lo scorso 8 febbraio a Villa Bottini (Lucca), durante il quale è emersa la proposta agli amministratori interessati, comprese ovviamente le due amministrazioni provinciali, di aderire a una serie di mobilitazioni (tra cui quella simbolica che consisterà in un viaggio in treno fino a Roma per un incontro con il Ministero delle Infrastrutture) e di sottoscrivere un documento di intenti per dare impulso al progetto di raddoppio della linea. Ieri i due sindaci hanno incontrato, nella sala del Gonfalone del Palazzo comunale di Pistoia, i consiglieri regionali e i parlamentari eletti sul territorio delle due province. Erano presenti gli onorevoli Caterina Bini, Edoardo Fanucci e Raffaella Mariani, la senatrice Manuela Granaiola, due delegati della senatrice Stefania Giannini, i consiglieri regionali Gianfranco Venturi, Antonio Gambetta Vianna, Giovanni Santini. Gli amministratori che hanno aderito presenteranno all'approvazione dei propri organi consiliari un documento condiviso per sollecitare l’attuazione del progetto. Sarà inoltre richiesto ufficialmente, ed in forma congiunta, un incontro al Ministero delle Infrastrutture per ottenere impegni concreti, utili alla realizzazione del raddoppio. 

Il commento - “Riteniamo necessaria –L’ampia adesione istituzionale all’incontro dell’8 febbraio e le numerosissime sottoscrizioni al documento di intenti – hanno spiegato i sindaci di Pistoia Samuele Bertinelli e di Lucca Alessandro Tambellini - ci hanno confermato come sia ritenuto urgente e improrogabile l’attuazione del progetto di raddoppio della linea, fondamentale, oltre che per lo spostamento di migliaia di pendolari in una delle zone più urbanizzate e densamente abitate della Toscana, anche per le prospettive economiche e turistiche dell’area”.

I comuni che hanno aderito - Per l’area lucchese hanno aderito al documento i comuni di Lucca, Capannori, Altopascio, Montecarlo, Piazza al Serchio, Coreglia Antelminelli, Viareggio, Massarosa, Porcari, Seravezza, San Romano In Garfagnana, Gallicano, Camaiore, Villabasilica, Borgo a Mozzano, Pietrasanta, Fabbriche di Vergemoli, Barga. Per l’area pistoiese, hanno firmato il documento i sindaci Samuele Bertinelli di Pistoia, Giuseppe Bellandi, Montecatini Terme,  Patrizio Mungai, Serravalle Pistoiese, Rinaldo Vanni, Monsummano Terme, Marco Mazzanti, Quarrata, Pier Luigi Galligani, Ponte Buggianese, Eleanna Ciampolini, Agliana, Silvia Maria Cormio, San Marcello Pistoiese, Marco Borgioli, Chiesina Uzzanese, Antonio Pappalardo, Larciano, Carluccio Ceccarelli, Cutigliano, David Scatragli, Montale, Danti, Abetone, Traversari, Marliana, Niccolai, Massa e Cozzile, Gaggini, Piteglio, Bettarini, Buggiano, Melani, Sambuca Pistoiese, Chiaramonte, Lamporecchio e dagli assessori Oria Mechelli di Pescia e Salvatore Parrillo di Pieve a Nievole.

Agipress

Ultima modifica ilSabato, 22 Febbraio 2014 15:00
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici