Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

EDILIZIA SCOLASTICA - Targetti replica a D'Angelis: non ci sono risorse governative per le scuole toscane

La vicepresidente della giunta regionale toscana, Stella Targetti La vicepresidente della giunta regionale toscana, Stella Targetti

La vicepresidente della giunta regionale replica al sottosegretario alle infrastrutture: spesi i fondi stanziati tre anni fa, il barile è vuoto

AGIPRESS - FIRENZE – Le dichiarazioni del sottosegretario al Ministero alle infrastrutture, Erasmo D’Angelis, sugli stanziamenti per l’edilizia scolastica da parte del governo, hanno fatto scattare la reazione polemica di Stella Targetti, vicepresidente della Regione Toscana con delega all’istruzione e coordinatrice di tutti gli assessori regionali all’Istruzione. “Purtroppo le parole del sottosegretario sono la conferma che il barile delle risorse è vuoto: spesi infatti i 358 milioni di euro stanziati tre anni fa, nel 2010, adesso non rimane più nulla”, ha tagliato corto l’assessore regionale dopo aver letto le dichiarazioni odierne di  Erasmo D’Angelis, su uno stanziamento (358 milioni) in materia di edilizia scolastica. “È molto apprezzabile – prosegue Targetti – che il sottosegretario D’Angelis si sia subito voluto accertare dello stato dei finanziamenti per l’edilizia scolastica, una delle più gravi emergenze italiane; ma a parte lo stanziamento di tre anni fa anni fa, oggi non risultano risorse nuove. Solo per l’adeguamento sismico degli edifici scolastici toscani – ha detto ancora Targetti – a fronte dei 44 milioni stanziati dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti dal 2004 a oggi, servirebbero ben altri 400 milioni”.
“L’obiettivo del Governo è aumentare la sicurezza e ridurre la vulnerabilità sismica - ha detto il sottosegretario D'Angelis - In Toscana per la messa in sicurezza e riduzione della vulnerabilità sismica degli edifici scolastici sono attualmente previsti in totale 261 interventi per uno stanziamento di 64,52 milioni di euro contenuti nei Piani attivati dal 2004 ad oggi dal Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti.  Il Ministero – continuava D’Angelis - è intervenuto anche con il ‘Primo programma straordinario’ per il quale ha stanziato 358,4 milioni di euro per rimuovere oltre 1700 casi di accertata pericolosità” .

Agipress

Ultima modifica ilMercoledì, 22 Maggio 2013 17:22
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici