Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

COMUNI TOSCANA - Corsa a due per la guida dell'Anci, Oreste Giurlani è valida alternativa?

Elezioni presidenza ANCI Toscana - nella foto una panoramica di Firenze, foto di Tiziano Pucci Elezioni presidenza ANCI Toscana - nella foto una panoramica di Firenze, foto di Tiziano Pucci

“Orgoglioso perchè è una candidatura sostenuta dal basso, ora più che mai serve conoscenza del territorio ed esperienza, sono pronto a rappresentare tutti i territori della Toscana verso il 2020”

AGIPRESS – FIRENZE - Per la guida dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) della Toscana sono due i candidati che il prossimo 10 settembre in occasione del XIV Congresso regionale correranno per l'elezione alla presidenza Anci Toscana. Oltre alla candidata ufficiale del Partito Democratico Sara Biagiotti, Sindaco del Comune di Sesto Fiorentino, si presenta Oreste Giurlani Sindaco del Comune di Pescia.

“Una candidatura che nasce dalla volontà dei territori di essere rappresentati e ascoltati – dichiara ad Agipress Giurlani – perché mai come in questo periodo storico i Comuni hanno necessità di un riferimento in grado di accogliere i propri bisogni, rappresentarne le istanze e farsi portavoce nei confronti delle Regioni e del Governo. In fondo – aggiunge – da circa dieci anni rappresento i Comuni montani della Toscana, ovvero una grande fetta della nostra regione quasi il 60% del territorio e so bene cosa significhi farsi carico dei problemi delle amministrazioni e affrontarne insieme le difficoltà e i molteplici disagi, e negli anni grazie alla partecipazione ai tavoli di concertazione regionale ho potuto conoscere le realtà dei Comuni più grandi con tutta la loro specifiche complessità e articolazioni”. “È così che dopo la vittoria a Sindaco di Pescia – continua Giurlani - avvenuta alle scorse elezioni amministrative del 25 maggio, al primo turno su quattro candidati, con il 64% dei voti, mi è stato proposto di candidarmi per la presidenza dell’Anci Toscana, e ho deciso di accettare per estendere la mia esperienza e il mio entusiasmo politico, a tutti i Comuni, e non più solo a quelli montani”. “I nostri Comuni  - aggiunge Giurlani - si trovano in condizione di estrema fragilità a causa dei continui mutamenti legislativi, delle riforme istituzionali non sistematiche, dei tagli dello Stato ai trasferimenti di risorse, degli innumerevoli adempimenti burocratico-amministrativi, delle enormi responsabilità che gravano sui Sindaci e sugli Amministratori Locali; credo che sia giunta l'ora di agire concretamente per restituire la giusta dignità economica ed operativa ai Comuni Toscani che sono il primo livello di governo sul territorio, la prima porta di accesso per i cittadini, il primo ente responsabile della sicurezza, della salute e dell’ordine pubblico dei propri territori, il primo canale di accesso ai servizi sociali e di welfare, i primi enti chiamati a dare risposte alle proprie comunità”. “Ho accettato la candidatura anche perché sono stato e sarò sempre più convinto che è il Comune il vero punto di riferimento da cui partire per rilanciare la Toscana in una prospettiva di crescita sostenibile, di equità sociale e di partecipazione anche per gli impegni che l'Europa chiede nella programmazione per il 2020”.

Agipress

Ultima modifica ilGiovedì, 04 Settembre 2014 20:43
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici