Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

CAOS PROVINCE – Il presidente dell'Upi toscano contro il Ministro

Andrea Pieroni, presidente della Provincia di Pisa e dell'Upi toscano Andrea Pieroni, presidente della Provincia di Pisa e dell'Upi toscano

Pieroni: "Col decreto Del Rio siamo nel caos, dalla Polizia ai centri per l'impiego alle scuole. Per non dire del danno di democrazia nelle Province di Prato, Livorno e Grosseto 

AGIPRESS – FIRENZE - “Ormai non passa giorno senza che qualcuno si renda conto delle enormi difficoltà pratiche che sta creando il Ddl Delrio sulle Province. Due giorni fa è emerso il problema della Polizia Provinciale, ieri la questione dei Centri per l’Impiego. E ancora non è esplosa la questione delle competenze relative alle scuole superiori, senza contare la confusione che produrrà l’assegnazione delle competenze ad altri enti delle strade regionali e provinciali. Tutto precede verso il caos, nella beata inconsapevolezza dei ministeri competenti. Si fa per dire”. Il presidente della provincia di Pisa e dell'Upi Toscana, Andrea Pieroni torna all'attacco del decreto legge, a seguito delle recenti questioni sollevate nel Consiglio Regionale della Toscana. “Il Ddl Delrio sta producendo danni materiali e immateriali – attacca ancora Pieroni – Non solo i costi per il riscaldamento delle scuole si moltiplicheranno, così come quelle per le spese di progettazione e per la manutenzione ordinaria e straordinaria, ma il danno più grosso i cittadini lo patiranno dallo stravolgimento della democrazia: in alcune Province della Toscana, come ad esempio a Prato - potrebbero essere nominati Presidenti che provengono dalla parte politica che risultata sconfitta nell’elezione diretta. E poi i piccoli comuni saranno annullati dallo strapotere degli enti maggiori. Ad esempio: nella Provincia di Livorno il futuro Presidente potrà essere scelto dal singolo Comune di Livorno in accordo con un altro comune di medio-piccole dimensioni; allo stesso modo nelle province di Lucca e Grosseto basteranno 2 comuni (assieme a quello capoluogo) per la nomina del Presidente”.

 

 

Agipress

 

Ultima modifica ilGiovedì, 03 Ottobre 2013 17:56
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici