Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

AMMINISTRATIVE 2014 – "Renzi sindaco e segretario? I fiorentini dicono di no"

Secondo un sondaggio dell'Istituto Freni commissionato dal consigliere comunale Mario Razzanelli, la maggioranza dei fiorentini dice di no al doppio incarico di sindaco e segretario del Pd di Matteo Renzi Secondo un sondaggio dell'Istituto Freni commissionato dal consigliere comunale Mario Razzanelli, la maggioranza dei fiorentini dice di no al doppio incarico di sindaco e segretario del Pd di Matteo Renzi

E' questo il risultato di un sondaggio dell'istituto Freni commissionato dal consigliere comunale Mario Razzanelli: "I due ruoli incompatibili anche secondo chi lo ha votato"

AGIPRESS – FIRENZE - "La stragrande maggioranza dei fiorentini ritiene che Matteo Renzi non possa fare contemporaneamente  il sindaco di Firenze e il segretario del più importante partito italiano. A dirlo è il 65% di quanti lo votarono alle Amministrative del 2009, un numero rilevante che conferma la propria stima nei confronti di Renzi e proprio in ragione di essa sostiene l’incompatibilità dei ruoli. La percentuale diventa del 73% se si guarda a chi alle scorse elezioni votò il candidato di centrodestra". Sono questi i dati di un sondaggio svolto dall'Istituto Freni e  commissionato da Mario Razzanelli su un campione di 400 fiorentini. "Renzi - prosegue Razzanelli-  è stato investito dagli elettori del Pd di un compito importantissimo che è quello di trasformare la sinistra italiana in un partito socialdemocratico su modello tedesco o laburista inglese: una vera rivoluzione  che richiede assoluto impegno, massima dedizione  e nessuna distrazione. Gli italiani si aspettano da Renzi che dia risposte serie e concrete ai problemi dell’Italia, che la sua sia un’agenda puntuale e dettagliata. Il tutto in tempi rapidi". "Andremo a votare probabilmente nel 2015 dopo il semestre europeo e dopo l’approvazione della legge elettorale. Ricandidarsi a sindaco significa diventarlo nel maggio 2014, di lì a pochi mesi inizierà la campagna per le politiche del 2015 e Renzi potrebbe essere il candidato Premier del centrosinistra. Un’eventualità che comporterà certamente le sue dimissioni da sindaco; il suo sarebbe in tutta evidenza un mandato a breve termine. Un gesto che Firenze non merita".

Agipress

Ultima modifica ilGiovedì, 19 Dicembre 2013 16:02
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici