Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

SANITA' - Nasce il coordinamento nazionale dei consiglieri regionali Pd

Il logo del coordinamento dei consiglieriregionali del Pd impegnati sui temi sociosanitari Il logo del coordinamento dei consiglieriregionali del Pd impegnati sui temi sociosanitari

Il battesimo stamani a Firenze. Si parte dal sociosanitario ma l’obiettivo è estenderlo ad altre materie

AGIPRESS – FIRENZE - E’ nato stamani a Firenze il coordinamento nazionale degli eletti Pd che seguono, a vario titolo, le problematiche della salute e del sistema sociosanitario. Con tanto di logo (una croce con spicchio di emiciclo e scritta HealthNetwork), che vuole battezzare una rete in grado di produrre idee e confronto tra le diverse esperienze e guarda lontano, fino alle riforme costituzionali che dovrebbero sancire un diverso assetto del rapporto tra Stato, Regioni ed Autonomie locali. La giornata di lavoro è stata promossa dal consigliere e responsabile sanità del partito toscano, Simone Naldoni.
« Nel nostro paese – spiega Simone Naldoni -  il dibattito su questo temi è di grande attualità e coinvolge cittadini, associazioni, istituzioni a tutti i livelli, mondo del lavoro, organizzazioni sindacali. Ma registra una importante assenza: i consiglieri regionali. Occorre far crescere la consapevolezza che al legislatore regionale non può essere lasciato un ruolo “ancillare” di esecutore di decisioni prese altrove. In attesa della riforma istituzionale che a detta di molti dovrebbe prevedere una Camera  degli enti locali e alle Regioni, pensiamo utile avviare un coordinamento nazionale dei consiglieri rgionali che parta dal PD e dalle materie socio sanitarie, per poi magari estendersi ad altri partiti ed a altre materie, utile per attivare inoltre fuori e dentro il partito una discussioni approfondita».
E i punti da discutere sono tanti, molti già fissati in un primo documento discusso oggi. Si va dal “rifinanziamento dei fondi sociale e sanitario a partire dai due miliardi non previsti a valere sul 2014” al “superamento del sistema dei ticket introducendo eventualmente un più equo sistema di compartecipazione per alcune prestazioni”. E ancora: “superamento dei Piani di Rientro, fermi restando i vincoli di bilancio, attraverso una pianificazione capace di eliminare le storture prodotte da tagli non più sostenibili. E molto altro ancora
«E’ questo il partito democratico che più mi piace – ha commentato il segretario regionale Ivan Ferrucci, che ha preso parte al workshop di Firenze – Un partito che, soprattutto nelle istituzioni, si sforza di creare un lavoro e di produrre idee sulle cose concrete, sui bisogni della gente”. Alla giornata di lavoro hanno partecipano consiglieri regionali del Pd di Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria, Valle d’Aosta, Veneto.

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici