Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

PICCOLI COMUNI IN PROTESTA - Fassino annuncia azzeramento Comuni sotto 15 mila abitanti

PICCOLI COMUNI IN PROTESTA  - Fassino annuncia azzeramento Comuni sotto 15 mila abitanti PICCOLI COMUNI IN PROTESTA - Fassino annuncia azzeramento Comuni sotto 15 mila abitanti

 Giurlani (Uncem): "Forse l'Anci ha deciso per il futuro di rappresentare e tutelare solo quelli sopra i 15 mila abitanti?"

AGIPRESS - FIRENZE - Domani martedì 16 settembre a Roma i piccoli Comuni aderenti all'ANPCI (Associazione Nazionale Piccoli Comuni d’Italia) manifesteranno davanti a Montecitorio per riproporre ancora una volta i problemi e le difficoltà dei Comuni sotto i 5 mila abitanti, troppo a lungo disattese. "Difendiamo i Piccoli Comuni, i più virtuosi, quelli meglio amministrati, e che contribuiranno a pagare i debiti accumulati dai più grandi - spiega una nota Anpci che domani sarà capofila di una manifestazione di Sindaci ed amministratori, cui seguirà un presidio permanente che durerà fino a quando il Presidente del Consiglio dei Ministri non li riceverà. "E' la voce - aggiunge la nota - di coloro che avendo amministrato bene la cosa pubblica (dimostrando capacità, dedizione e completa gestione nel rispetto dei tre principi fondamentali: efficienza, efficacia ed economicità) non riescono a comprendere come proprio su questi Enti la politica e la stampa si stanno accanendo perché si determini la loro scomparsa, mentre proprio quegli altri comuni (ed anche altri Enti spendaccioni oltre misura) sono in procinto di essere salvati".

"Molte delle istanze dell'ANPCI - afferma il Presidente di Uncem Toscana Oreste Giurlani - coincidono con quelle che UNCEM Toscana porta avanti da sempre e dunque non possiamo non sostenere la manifestazione di Roma. Sorprende piuttosto che proprio in questi giorni il presidente nazionale di Anci Piero Fassino si sia più volte espresso per ”l'azzeramento” (il termine è suo) dei Comuni sotto i 15 mila abitanti”. In modo – sostiene Fassino – da ridurre gli attuali 8 mila Comuni italiani, a poco più di 2 mila. Sorprende, in particolare, che un tema così importante per la vita e il funzionamento delle istituzioni locali e del Paese, sia affrontato in maniera sbrigativa e liquidatoria, per di più dal presidente di una Associazione che fino ad ora rappresenta tutti gli 8 mila Comuni italiani. Forse ha deciso per il futuro di rappresentare e tutelare solo quelli sopra i 15 mila abitanti? Sappiamo bene – continua Giurlani - che c'è molto da razionalizzare e anche da semplificare attraverso le gestioni associate delle funzioni e dei servizi e le Unioni dei Comuni, ma garantendo una moderna municipalità anche ai cittadini dei piccoli Comuni e non certo allontanandoli ancora di più dai loro amministratori e dalle loro amministrazioni sul territorio. Tutto questo implica per l'Uncem un ruolo ancora più forte e rappresentativo che la vedrà anche in Toscana, dove già rappresenta oltre 160 Comuni e Unioni di Comuni, rafforzare il confronto con tutte le istituzioni a iniziare dalla Regione e dalle nuove Province, e farsi interprete in tutte le sedi delle istanze dei Comuni montani e dei loro abitanti".

Agipress

Ultima modifica ilLunedì, 15 Settembre 2014 17:05
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici