Menu
Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Terremoto, per le donazioni conto corrente unico in Toscana

Terremoto, per le donazio…

Attivo anche un indi...

Salute mentale, in Italia un milione di anziani con demenze

Salute mentale, in Italia…

Con una prevalenza d...

"Clowning e Alzheimer" nasce il primo corso in Italia per professionisti nella cura della persona con demenza

"Clowning e Alzheime…

Aperto a professioni...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Legge di Stabilità e centralità dei Comuni sotto i riflettori dell'assemblea Anci a Torino

Legge di Stabilità e centralità dei Comuni al centro dell'assemblea Anci di Torino Legge di Stabilità e centralità dei Comuni al centro dell'assemblea Anci di Torino

Fassino: "Per la prima volta non si parla di tagli"

AGIPRESS - FIRENZE - I Comuni d'Italia si ritrovano a Torino dal 28 al 30 ottobre all'Assemblea annuale Anci, che rappresenta un'occasione per valutare anzitutto la legge di stabilità. "Sottolineeremo in Assemblea ancora una volta - ha detto il presidente Anci Piero Fassino - la centralità dei municipi nella vita del Paese; non c'è campo della vita sociale che non incroci la responsabilità dei sindaci e dei comuni". Il presidente Anci ha messo con forza l'accento, come detto, sulle ricadute positive per i comuni della legge di stabilità: "Veniamo da anni di riduzione dell'autonomia e di spending. La ripresa economica porterà - ha aggiunto Fassino - alla chiusura di un ciclo fatto di contrazione delle risorse dei comuni. La legge di stabilità va in questo senso. Per la prima volta da molto tempo non si parla di tagli. Quello del gettito tasi viene compensato integralmente, mentre il superamento del patto stabilità attraverso lo sblocco degli avanzi di bilancio, sinora congelati dai vincoli del patto, consentirà ai comuni di mettere in circolazione diversi miliardi di euro, e riattivare un ciclo virtuoso di investimenti". "Persistono temi - ha continuato - che la legge di stabilità non ha risolto, come il taglio rilevante di risorse alle province, che rischierebbero di non poter esercitare funzioni fondamentali, e le misure di blocco del personale degli enti locali".

Agipress

Ultima modifica ilMercoledì, 28 Ottobre 2015 17:24
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici