Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

LA POLEMICA - Rossi contro Moretti. "Pensi a far arrivare i treni in orario"

Dura polemica fra il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, e l'ad di Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti (insieme nella foto) sui disservizi dei treni regionali Dura polemica fra il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, e l'ad di Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti (insieme nella foto) sui disservizi dei treni regionali

Dura reazione del governatore della Toscana nei confronti dell'ad di FS. "Bisogna rimuovere il sistema monopolistico del trasporto ferroviario"

 

AGIPRESS - FIRENZE - "Quando si è mai visto il fornitore di un servizio polemizzare con il cliente, rivoltarsi contro il committente? Accade solo in presenza di un sistema monopolistico che lo garantisce. Ed è appunto questo ciò che chiediamo allo Stato centrale di rimuovere". Parole nette e pesanti quelle pronunciate dal presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi in risposta alle affermazioni dell'ad delle Ferrovie Mauro Moretti, secondo il quale i pendolari che si lamentano con le ferrovie per i disagi "sbagliano indirizzo, perché bisogna rivolgersi a chi fa i programmi di trasporto, cioè le Regioni". "Moretti pensi a far arrivare i treni in orario – è la stoccata di Rossi - si prepari a non bloccare i treni nell'eventualità di nevicate e ci rifornisca nei tempi previsti i nuovi treni che abbiamo contrattualizzato. Ci rivolgiamo al governo nazionale, da cui attendiamo ancora le risposte che non abbiamo avuto. Ad esempio ci piacerebbe sapere se il governo intende metterci in condizioni di effettuare una regolare gara pubblica, veramente competitiva per il trasporto regionale". Poi la chiusa finale, non meno forte: "Moretti fa parte di quella classe dirigente che negli ultimi anni ha dedicato tutta se stessa all'alta velocità, abbandonando i treni regionali al loro destino – attacca Rossi - mentre le Regioni cercavano di sopperire ai continui tagli del governo e di Trenitalia. Quella classe dirigente che ha assicurato un servizio ottimo e a basso prezzo a qualche decina di migliaia di viaggiatori e un servizio pessimo, per di più con l'aumento di biglietti, a milioni di pendolari. Adesso ci aspettiamo una svolta - conclude Rossi - ma siamo consapevoli che non potrà avvenire dall'Ad di Ferrovie".

Agipress

Ultima modifica ilMartedì, 03 Dicembre 2013 18:12
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici