Menu
SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Terremoto, per le donazioni conto corrente unico in Toscana

Terremoto, per le donazio…

Attivo anche un indi...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

ISTITUZIONI – Province, città metropolitane e Unioni dei comuni: ecco il ddl del governo

Nei tagli previsti dal governo anche quello delle Province Nei tagli previsti dal governo anche quello delle Province

Gli interventi previsti in attesa di rivedere la Carta Costituzionale. Le Province enti territoriali di secondo grado

AGIPRESS – ROMA -  Città metropolitane, Province, Unioni e fusioni di Comuni: Il Consiglio dei ministri ha approvato il disegno di legge che ne rivede in parte i poteri, in vista dell'intervento risolutivo che riformerà la Carta Costituzionale. Il disegno di legge, dopo  l'odierno passaggio in Consiglio dei ministri, passerà all'esame della Conferenza unificata e, dopo quel vaglio, tornerà nuovamente al Consiglio dei ministri per il varo definitivo.

La bozza del disegno di legge prevede che le città metropolitane di Torino, Milano, Venezia, Genova, Bologna, Firenze, Napoli, Bari e Reggio Calabria vengano istituite dal 1° gennaio 2014. Per la città metropolitana di Roma, in virtù dello status di capitale, è prevista una disciplina speciale. Dal 1°luglio 2014 le città metropolitane succederanno alle Province ed eserciteranno le funzioni proprie e quelle di queste ultime.

Le Province, in attesa dell'approvazione della riforma costituzionale che ne prevede l'abolizione, non  scompariranno ma diventeranno enti territoriali di 2° livello. Saranno formati dai sindaci e avranno funzioni di area vasta. La bozza del ddl prevede che siano organi delle Province il presidente, il Consiglio provinciale e l'assemblea dei sindaci. L'elettorato passivo è attribuito esclusivamente ai sindaci in carica nei Comuni della Provincia alla data dell'elezione.

L'elezione del presidente della Provincia avverrà su convocazione del sindaco del Comune capoluogo. Ad eleggerlo saranno i sindaci dei Comuni appartenenti alla Provincia e i commissari ordinari e straordinari. Il Consiglio provinciale sarà costituito dai sindaci dei Comuni con più di 15mila abitanti, dai presidenti delle Unioni di Comuni della Provincia con popolazione complessiva superiore a 10mila abitanti e, fino al compimento del terzo anno dalla data di costituzione del Consiglio stesso, anche dai presidenti delle Unioni dei Comuni.

Il testo prevede infine degli incentivi per dare spazio alle Unioni dei Comuni, i cui organi saranno: il presidente, il comitato dei sindaci dell'Unione ed il consiglio dell'Unione. Il consiglio dell'Unione è composto da tutti i sindaci dell'Unione e tra i consiglieri che ricoprono la carica dei sindaci è eletto il presidente, mentre il comitato ha funzioni esecutive.

Agipress

 

 

Ultima modifica ilLunedì, 29 Luglio 2013 13:35
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici