Menu
Lotta ai tumori, al via il progetto Umberto

Lotta ai tumori, al via i…

Una Piattaforma cong...

Italia in balìa della crisi climatica, allarme piogge abbondanti al sud e fiume Po ridotto a torrente

Italia in balìa della cri…

Il Meridione ha baci...

6 dipendenti su 10 della PA a rischio burnout

6 dipendenti su 10 della …

Una ricerca rivela c...

Allergie nei bambini, è allarme: colpiti 4 su 10

Allergie nei bambini, è a…

Nei bambini al di so...

SCIENZA - L’asimmetria dentale ha effetti sulle aree del cervello associate alla memoria

SCIENZA - L’asimmetria de…

Può causare malattie...

Anche il cervello è colpito dal Covid-19: sintomi, complicanze e ripercussioni sulla gestione delle malattie neurologiche

Anche il cervello è colpi…

Uno studio sta racco...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Il Governo al vostro fianco, mettiamocela tutta lavorando insieme

Il Governo al vostro fianco, mettiamocela tutta lavorando insieme Il Governo al vostro fianco, mettiamocela tutta lavorando insieme

Presidente del Consiglio dei Ministri Giorgia Meloni in collegamento con la sala plenaria della XXXIX assemblea annuale Anci di Bergamo.

AGIPRESS - BERGAMO - “Un abbraccio ai sindaci delle città dell’Ucraina presenti a Bergamo e colpiti dall’aggressione della Russia. Il governo italiano è con voi”. Così la Presidente del Consiglio dei Ministri Giorgia Meloni in collegamento con la sala plenaria della XXXIX assemblea annuale Anci di Bergamo. “Il Governo – ha aggiunto Meloni - è nato nel periodo in cui ci sono scadenze importanti, alla vigilia della Legge di bilancio, stiamo lavorando celermente per rispettare i tempi e ciò non mi permette di essere in presenza con voi. Mi impegno sin da ora ad essere presente di persona già dall’assemblea del prossimo anno - ha precisato -  sottolineando come la “priorità che il Governo si è dato è quello di dare una nuova centralità ai Comuni, custodi delle nostre specificità. I Sindaci sono in prima fila, svolgono il lavoro più difficile dal punto di vista istituzionale, mettono sempre gli altri prima di loro stessi, affrontano problemi a 360 gradi e con strumenti che non sempre sono sufficienti. Sono le istituzioni di prossimità e rappresentano un avamposto di umanità, oltre che di competenze. Tengono saldo il legame tra i cittadini e le istituzioni anche in periodi difficili, come hanno fatto con la pandemica, con la crisi ucraina, facendo ricorso a creatività e realismo. Grazie a voi sindaci che mantenete vivi i rapporti talune volte ‘salvando la faccia’ alle inefficienze delle altre istituzioni”.

Meloni ha poi illustrato i principali interventi inseriti nella prossima manovra di bilancio. “Il Pnrr come ricordato dallo stesso Presidente Mattarella, è un appuntamento che l’Italia non può eludere – ha dichiarato Meloni – e il Governo si impegna a far si che i Comuni siano in grado di portare avanti gli investimenti, gli stessi comuni hanno bisogno del sostegno dello Stato. Appena insediata, infatti, ho riattivato la Cabina di regia, con un maggior coordinamento e una collaborazione più forte dei livelli istituzionali e anche delle parti sociali e dei sindacati per risolvere celermente le criticità incontrate. Ora è necessario accelerare l’iter dei progetti, cruciale il passaggio tra assegnazione delle risorse e attuazione dei programmi che nel mezzo hanno bisogno di norme certe, stabili, chiarendo tutti i passaggi intermedi”. “Abbiamo accolto le richieste che l’Anci ha raccolto sui territori – ha aggiunto la Presidente – ma ora è necessario avere una visione di insieme di tutti gli interventi che sono da mettere in cantiere, integrando altre forme di finanziamento come gli interventi delle politiche di coesione e la prossima programmazione con ricadute dirette sul territorio che tengano conto anche della crisi energetica che è in corso, il caro energia”.

Infine le riforme istituzionali. “Rendiamo più forte lo Stato, le Regioni e i Comuni, ciascuno con le proprie competenze e funzioni, in un quadro di riforme istituzionali importanti, nel solco della Costituzione Italiana, a partire dal presidenzialismo e dal regionalismo differenziato, senza creare disparità tra cittadini e aiutando le regioni che oggi hanno più difficoltà. Il governo ci sarà, sarà al vostro fianco. Mettiamocela tutta entrambi lavorando insieme”. 

All’Assemblea Anci è intervenuto, tra gli altri, anche il Vicepresidente del Consiglio dei Ministri Antonio Tajani che ha sottolineato la necessità che ogni amministrazione comunale sia messa in condizione di utilizzare tutti i fondi messi a disposizione dalle risorse del Pnrr. “Ci stiamo adoperando per questo – ha detto – e poi ha aggiunto: “La politica estera italiana passa attraverso tutte le istituzioni ma soprattutto attraverso le amministrazioni comunali, ci sono più di 6 milioni di cittadini italiani che vivono all’estero e tantissime persone che parlano italiano o hanno radice italiane. Puntiamo al turismo di ritorno, vogliamo che molti italiani che non hanno il nostro passaporto possano tornare e riscoprire i loro comuni di origine, quello da cui sono partirti, dove ci sono i loro antenati. Un turismo di ritorno per riscoprire le proprie radici”. Tajani ha poi illustrato il lavoro del Governo in materia di promozione dei territori sui mercati esteri, parlando delle eccellenze del Paese. “Sto lavorando con il Governo, tramite una politica commerciale concreta, sul ‘saper fare che si trasforma in prodotti di qualità’. Conto sul saper fare, conto sulle quattro mila piccole imprese, che magari da sole non hanno la forza di poter promuoversi, che vanno valorizzate, anche con l’aiuto di Anci. Abbiamo bisogno che i sindaci ci aiutino ad individuare queste piccole realtà, per aiutarle nella promozione all’estero, per valorizzare, attrarre investimenti anche nei territori dove magari c’è meno forza. La promozione – ha concluso - passa attraverso non solo attraverso il turismo ma anche passando per la cultura e la valorizzazione del patrimonio artistico anche dei nostri piccoli borghi”.

“Il nuovo governo a partire dal presidente del Consiglio Giorgia Meloni, ha riconosciuto il ruolo dei sindaci e la centralità degli amministratori all’interno del sistema istituzionale del nostro Paese. Le risposte che in questi giorni ci sono state date dal governo sono state positive, però ho detto al presidente Meloni che noi sindaci siamo abituati a dare risposte ai nostri concittadini che verificano i nostri impegni, e allo stesso modo noi verificheremo gli impegni presi dal governo”. Lo ha detto il presidente dell’Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro, nelle conclusioni che hanno chiuso i lavori della XXXIX assemblea annuale di Bergamo. AGIPRESS

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici