Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

ASSEMBLEA ANCI 3 – Fassino: “Siamo e vorremmo essere sempre più la buona politica dell’agire al servizio dell’Italia

Fassino:  “Siamo e vorremmo essere sempre più la buona politica dell’agire al servizio dell’Italia Fassino: “Siamo e vorremmo essere sempre più la buona politica dell’agire al servizio dell’Italia

il presidente dell’Anci, Piero Fassino alla XXX Assemblea annuale Anci

AGIPRESS - FIRENZE - “Dal 2007 al 2013 i Comuni hanno contribuito al risanamento dei conti pubblici con 16 miliardi di euro: 8 miliardi di contribuzioni del Patto di Stabilità e 8 miliardi di minori trasferimenti statali. Tagliare ancora le nostre risorse significherebbe compromettere la possibilità di continuare a erogare servizi essenziali per i cittadini. Così come mantenere inalterato un Patto di Stabilità che da strumento di convergenza si è trasformato in vincolo sempre più oppressivo, significa definitivamente impedire ai Comuni di dare corso a politiche di investimento”.

Così il presidente dell’Anci, Piero Fassino alla XXX Assemblea annuale Anci in corso alla Fortezza da Basso a Firenze.

“I Sindaci  - ha aggiunto - sono i naturali destinatari e interlocutori dei cittadini, che a loro si rivolgono per ogni e qualsiasi esigenza, aspettativa, ansia o speranza, non c’è tema della vita di una comunità che non veda il Sindaco quale naturale riferimento per persone, famiglie e imprese”. “All’Italia – ha continuato Fassino – serve una ‘rivoluzione de regolativa’ che – scontando anche qualche eccesso – riduca drasticamente i troppi adempimenti che soffocano la vita dei cittadini e delle amministrazioni locali”.

“Da questa crisi – ha concluso rivolgendosi al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e al Presidente del Consiglio Enrico Letta – si esce tutti insieme, guidando il cambiamento con atti e decisioni capaci di dare una risposta al malessere sociale. Noi siamo e vorremmo essere sempre più, la buona politica, la politica del fare e dell’agire. La politica al servizio dell’Italia”.

Agipress

Ultima modifica ilMercoledì, 23 Ottobre 2013 19:47
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici