Menu
Allergie nei bambini, è allarme: colpiti 4 su 10

Allergie nei bambini, è a…

Nei bambini al di so...

SCIENZA - L’asimmetria dentale ha effetti sulle aree del cervello associate alla memoria

SCIENZA - L’asimmetria de…

Può causare malattie...

Anche il cervello è colpito dal Covid-19: sintomi, complicanze e ripercussioni sulla gestione delle malattie neurologiche

Anche il cervello è colpi…

Uno studio sta racco...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Philip Morris Italia, chiesto il rinvio a giudizio gli ex manager per l’accusa di corruzione

Philip Morris Italia, chiesto il rinvio a giudizio gli ex manager per l’accusa di corruzione

AGIPRESS - FIRENZE - Il colosso del tabacco Philip Morris Italia rischia il processo. Secondo quanto riportato da “Il Fatto Quotidiano” il sostituto procuratore di Roma, Alberto Pioletti, avrebbe chiesto il rinvio a giudizio nei confronti dell’azienda perché suoi manager e collaboratori sono stati accusati di aver tentato di corrompere alcuni dirigenti dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, allo scopo di ottenere informazioni riservate sui prezzi delle sigarette, sui concorrenti di mercato e sui possibili controlli amministrativi. Secondo le ricostruzioni della magistratura, riportate dal “Fatto”, sarebbe stato un collaboratore esterno della Philip Morris (Leo Checcaglini) a tessere i rapporti con i dirigenti del Ministero dell’Economia e delle Finanze, tra gennaio e luglio 2018. Le notizie acquisite, riporta il “Fatto Quotidiano, sarebbero poi state condivise con i vertici aziendali, a partire dall’ex presidente e Ad Eugenio Sidoli. Oltre a lui ne sarebbero stati a conoscenza i manager Gianluca Bellavista e Nicola Fogolin. Il prossimo 12 gennaio è stata fissata l’udienza preliminare. Adesso la Philip Morris Italia sta elaborando una memoria difensiva per dimostrare che l’ex consulente Checcaglini avrebbe agito per interesse personale e senza il mandato della società. Al “Fatto Quotidiano” la Società ha detto di riporre la “massima fiducia nel sistema giudiziario ed auspica un pronto accertamento dei fatti”, aggiungendo anche di ritenere le accuse infondate. “La società - si legge nelle dichiarazioni riportate dal Fatto - si difenderà in tutte le sedi opportune per provare la propria estraneità ai fatti contestati”.

AGIPRESS

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Notizie in primo piano

Giovani, pace, cittadinanza europea. Firmato in Grecia accordo di collaborazione con altri sindaci Europei. Italia rappresentata da Sindaco di Sorano

Giovani, pace, cittadinanza europea. Firmato in Grecia accordo di collaborazione con altri sindaci Europei. Italia rappresentata da Sindaco di Sorano

A conclusione del programma Youth for Europe con la partecipazione di sindaci da Italia, Lituania, Ungheria, Malta e Cipro e dall' Associazione Lighthouse Languages e Grecia.

Il ruolo degli psicologi nelle scuole, due focus all'interno della manifestazione Didacta

Il ruolo degli psicologi nelle scuole, due focus all'interno della manifestazione Didacta

La più importante manifestazione sulla Scuola italiana si terrà a Firenze dal 20 al 22 maggio.

Video: Agipress Channel

Speciali Agipress

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici