Menu
MOSTRE - Rottami assemblati diventano opere d'arte, le creazioni di Paul Wiedmer

MOSTRE - Rottami assembla…

Cecina 15-28 maggio,...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017

Pistoia Capitale Italiana…

Presentate a Firenze...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Terremoto, per le donazioni conto corrente unico in Toscana

Terremoto, per le donazio…

Attivo anche un indi...

Salute mentale, in Italia un milione di anziani con demenze

Salute mentale, in Italia…

Con una prevalenza d...

"Clowning e Alzheimer" nasce il primo corso in Italia per professionisti nella cura della persona con demenza

"Clowning e Alzheime…

Aperto a professioni...

SCIENZA - Fisici di Firenze e Orlèans dimostrano come gli anticorpi reagiscono a corpo estraneo. Come un "portiere"

SCIENZA - Fisici di Firen…

Esattamente come un ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Legge regionale toscana sul turismo, interviene il Governo. La posizione di Confesercenti

Legge regionale toscana sul turismo, interviene il Governo. La posizione di Confesercenti Legge regionale toscana sul turismo, interviene il Governo. La posizione di Confesercenti

Secondo l'associazione di categoria la posizione del Governo potrebbe produrre nuovi e più diffusi comportamenti abusivi nel settore della ricettività.

AGIPRESS - FIRENZE - “Se il Governo confermerà la sua posizione contraria agli articoli del nuovo testo unico sul turismo della Toscana che regolano le locazioni turistiche, questa scelta potrà produrre nuovi e più diffusi comportamenti abusivi nel settore della ricettività”. A dirlo è Confesercenti Toscana attraverso Gianni Masoni, responsabile regionale turismo e formazione professionale. Secondo l’associazione di categoria, infatti, le norme regionali, pur innovative, sono equilibrate e rispettose dei limiti imposti dalla ripartizione di competenze fra Stato e Regioni. Inoltre contribuiscono a riportare trasparenza ed omogeneità di comportamenti nel comparto della ricettività, caratterizzato da un poderoso processo di trasformazione. "I soggetti che hanno sollecitato il Governo ad impugnare la normativa toscana - si legge in una nota - agiscono per tutelare rendite di posizione, oggi inaccettabili e che a nostro avviso confliggono apertamente con le norme sulla concorrenza. Quello che serve per garantire un corretto rapporto fra le diverse tipologie ricettive e fra le diverse competenze, è il raggiungimento di un equilibrio difficile da individuare, ed il testo della Toscana costituisce un contributo importante e positivo che va salvaguardato".

“Oltre la legittimità giuridica - continua la nota - la questione va valutata anche da un altro punto di vista: il comparto turistico, come qualunque settore economico, richiede norme certe, moderne ed equilibrate, se vogliamo che assicuri sviluppo e nuovi posti di lavoro. In questo momento, ed ormai da quasi un decennio, abbiamo l’intero settore dell’offerta balneare senza un quadro normativo chiaro; le guide turistiche ed ambientali prive di norme nazionali che regolino l’accesso alla professione; il settore del trasporto privato di persone (taxi ed NCC) nel caos; le locazioni turistiche, che stanno assumendo un rilievo enorme nel contesto dell’offerta ricettiva planetaria, grazie alle piattaforme web, che rischiano di tornare ad esser regolate con norme che risalgono a prima della seconda guerra mondiale; l’esercizio della ristorazione reso possibile a chiunque, praticamente senza alcuna competenza. Quanto dobbiamo continuare a sopportare un simile stato di cose? Se il Governo ritiene inadeguate le scelte compiute a livello regione -chiude Confesercenti Toscana - si dia una mossa e adotti celermente norme quadro coerenti con i tempi attuali che ridisegnino il contesto entro il quale un settore dinamico come il turismo deve poter operare per competere con l’agguerrita concorrenza internazionale”.

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici