Menu
Allergie nei bambini, è allarme: colpiti 4 su 10

Allergie nei bambini, è a…

Nei bambini al di so...

SCIENZA - L’asimmetria dentale ha effetti sulle aree del cervello associate alla memoria

SCIENZA - L’asimmetria de…

Può causare malattie...

Anche il cervello è colpito dal Covid-19: sintomi, complicanze e ripercussioni sulla gestione delle malattie neurologiche

Anche il cervello è colpi…

Uno studio sta racco...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Decreto Sostegni, CNA Turismo e Commercio: gli aiuti? Sono rimasti solo nel titolo del provvedimento

Una foto di Firenze durante il Lockdown - foto Tiziano Pucci per Agipress Una foto di Firenze durante il Lockdown - foto Tiziano Pucci per Agipress

De Leo (turismo) e Cusumano (guide turistiche): così si distrugge la filiera a tutto vantaggio di operatori stranieri. Già partita la campagna acquisti di hotel e ristoranti.

AGIPRESS - FIRENZE - I sostegni di cui si parla nel decreto omonimo? Sono rimasti praticamente solo nel suo titolo, non assicurando alle imprese neppure la sopravvivenza, nonostante la devastante crisi attraversata dal turismo e dal commercio. E' la denuncia di CNA Firenze che in una nota aggiunge: “Un settore provato come quello del turismo si aspettava molto di più dal decreto. Sicuramente la cassa integrazione scontata fino a marzo è insufficiente, sia per la brevità del periodo che per la misura in sé stessa, in quanto esonera dal pagamento della contribuzione addizionale in un momento in cui il turismo è fermo. Alle imprese di questi settori non verrà riconosciuto alcun ristoro per il 2021 eppure le perdite nel settore incoming ed outgoing raggiungono il 70% rispetto al periodo pre-pandemia. Il rischio concreto è quello di una ondata di chiusure, già in essere con tante aziende che sono entrate in fasi di liquidazione e licenziamenti, prima di tutto nelle città e nei borghi d’arte, un fenomeno destinato ad allargarsi a macchia d’olio, che desertificherà ulteriormente i centri cittadini”. Così Giancarlo De Leo, presidente del comparto Turismo e Commercio di CNA Firenze. “Un assist perfetto che favorirà gli operatori stranieri del settore che non utilizzano certo lavoratori locali, né tra le guide, né per i servizi come il trasporto persone – precisa Enzo Cusumano, presidente delle Guide Turistiche di CNA – Per non parlare di investitori stranieri, in particolare dell’Europa dell’est e della Cina, che stanno già mettendo in opera manovre di acquisizione, tra gli alberghi ma in special modo nella ristorazione: a Firenze, Pisa e nel senese, con un occhio anche alla costa toscana”.

A tal proposito, elaborando i dati dell’ufficio di statistica della Camera di Commercio, CNA pone l’attenzione sul fatto che mentre il totale delle imprese attive del comparto alloggio e ristorazione nella provincia di Firenze sono rimaste essenzialmente stabili da inizio pandemia ad oggi (settembre 2019-settembre 2021), quelle dello stesso settore rette da imprenditori stranieri (1.159 n valore assoluto) sono aumentate, nello stesso periodo di tempo, del 7%. CNA chiede che la politica centrale, per il tramite anche di quella locale, regione e Comuni, si renda conto degli elevatissimi costi, anche sociali, che potrebbe avere sull’intero Paese la mancata risposta alle esigenze di due comparti, il turismo e il commercio, fondamentali dell’economia nazionale. AGIPRESS

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici