Menu
SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Terremoto, per le donazioni conto corrente unico in Toscana

Terremoto, per le donazio…

Attivo anche un indi...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

CASENTINO - Firmato un protocollo per promozione politiche e attività turistico-ambientali

CASENTINO - Firmato un protocollo per promozione politiche e attività turistico-ambientali CASENTINO - Firmato un protocollo per promozione politiche e attività turistico-ambientali

Un accordo tra Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna e Romagna Acque – Società delle Fonti Spa

AGIPRESS - AREZZO - Un protocollo di intenti per la promozione di politiche di sviluppo di attività turistico-ambientali. E' quanto è stato sottoscritto da Luca Santini (Presidente del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna) e Tonino Bernabè (Presidente di Romagna Acque – Società delle Fonti Spa), a Ridracoli davanti al suggestivo spettacolo della diga in tracimazione.

Con questo nuovo protocollo appena firmato, le parti si impegnano - nei limiti delle rispettive disponibilità finanziarie - a far convergere le reciproche azioni verso obiettivi condivisi di sviluppo di attività turistico-ambientali. Si ipotizzano diverse tipologie di intervento: azioni congiunte di tutela del Parco, delle biodiversità e delle connesse reti ed infrastrutture turistiche; lo sviluppo della ricerca scientifica in vari ambiti operativi (sulle metodologie di intervento per contenere il trasporto di sostanze solide ai fini di ridurre l’interramento dell’invaso; sulle capacità di trattenuta di CO2 da parte delle diverse tipologie di bosco presente ne bacino di raccolta dell’invaso; sulla tutela delle acque interne ad aree protette); non ultime, iniziative di promozione turistica del territorio attraverso azioni di collaborazione che comprendono anche il Centro Universitario di Bertinoro, al fine di sviluppare attività connesse di formazione, ricerca e didattica. Per la realizzazione di questi obiettivi comuni verranno predisposti singoli progetti che dovranno individuare le strutture, le risorse umane e le tecnologie da utilizzare, predisponendo un preciso piano finanziario.

“La firma di questo protocollo – dichiarano Bernabè e Santini – ribadisce e rafforza la collaborazione già in atto tra i due enti: tra gli obiettivi di entrambi i soggetti vi è sicuramente quello di mantenere l’equilibrio dell’ecosistema, e di promuovere uno sviluppo sostenibile del territorio anche attraverso lo sviluppo di attività turistiche ambientali che possano portare benefici alle comunità locali. Un turismo di qualità che segua i principi della sostenibilità ambientale è la strada per promuovere il Parco, ma soprattutto per rilanciare e continuare a far vivere i nostri territori”.

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici