Menu
Ritorno al lavoro, il decalogo per aziende e lavoratori per ridurre il rischio contagio

Ritorno al lavoro, il dec…

Roberto Burioni: “Il...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Raffineria Eni, Livorno e Collesalvetti discutono insieme del futuro

Raffineria Eni, Livorno e Collesalvetti discutono insieme del futuro Raffineria Eni, Livorno e Collesalvetti discutono insieme del futuro

Istituzioni locali dicono no alla perdita di questo sito produttivo in un momento di grave difficoltà occupazionale per l'intera area livornese

AGIPRESS - LIVORNO - No alla vendita ma un nuovo piano industriale. Questo il tema centrale circa il futuro della raffineria Eni che sarà discusso domani martedì 21 Ottobre alle ore 20.30 presso la sala consiliare del Comune di Livorno dove si riuniranno congiuntamente il Consiglio Comunale di Collesalvetti presieduto da Irene Visone ed il Consiglio Comunale di Livorno, presieduto da Giovanna Cepparello.

NECESSARIO NUOVO PIANO INDISTRIALE - La situazione ed il futuro della Raffineria ENI, considerato importante sito produttivo del territorio, sarà discussa anche in previsione dell'incontro con il Ministero dello Sviluppo Economico fissato per il prossimo 23 ottobre. Alla seduta sono stati invitati il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, il neo-eletto Presidente della Provincia Alessandro Franchi, l'Assessore al Lavoro della Regione Toscana Gianfranco Simoncini, oltre alle rappresentanze sindacali. Le istituzioni locali, con questo evento, intendono manifestare la loro ferma volontà di scongiurare la perdita di questo sito produttivo in un momento di grave difficoltà occupazionale per l'intera area livornese, ribadendo il no alla vendita o alla trasformazione in un deposito e chiedendo un nuovo piano industriale ad ENI.

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici