Menu
Lotta ai tumori, al via il progetto Umberto

Lotta ai tumori, al via i…

Una Piattaforma cong...

Italia in balìa della crisi climatica, allarme piogge abbondanti al sud e fiume Po ridotto a torrente

Italia in balìa della cri…

Il Meridione ha baci...

6 dipendenti su 10 della PA a rischio burnout

6 dipendenti su 10 della …

Una ricerca rivela c...

Allergie nei bambini, è allarme: colpiti 4 su 10

Allergie nei bambini, è a…

Nei bambini al di so...

SCIENZA - L’asimmetria dentale ha effetti sulle aree del cervello associate alla memoria

SCIENZA - L’asimmetria de…

Può causare malattie...

Anche il cervello è colpito dal Covid-19: sintomi, complicanze e ripercussioni sulla gestione delle malattie neurologiche

Anche il cervello è colpi…

Uno studio sta racco...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Urgenti misure su energia e lavoro per garantire un futuro al settore, le richieste di An.Bti (Associazione Bus Turistici) all’Esecutivo

Urgenti misure su energia e lavoro per garantire un futuro al settore, le richieste di An.Bti (Associazione Bus Turistici) all’Esecutivo Urgenti misure su energia e lavoro per garantire un futuro al settore, le richieste di An.Bti (Associazione Bus Turistici) all’Esecutivo

AGIPRESS - “Porgendo i migliori auguri di buon lavoro al nuovo Governo per l’avvio delle attività istituzionali, l’AN.BTI – Associazione Nazionale Bus Turistici Italiani- chiede al nuovo Esecutivo di proseguire negli interventi a sostegno delle imprese che svolgono attività di trasporto occasionale di persone”.  E' quanto ha dichiarato Riccardo Verona, presidente dell’AN.BTI, in una nota. “L’Associazione auspica che, con il nuovo Esecutivo, prosegua e giunga a compimento il percorso del pieno riconoscimento dei bus turistici nel comparto del turismo attraverso la valorizzazione della peculiare identità del noleggio autobus con conducenti, rispetto alle altre categorie del trasporto persone, come il trasporto pubblico di linea. Nel delineare il futuro del settore – prosegue Verona - due temi, in particolare, sono urgenti: l’energia e il lavoro. Per quanto riguarda il primo aspetto, la transizione ecologica nel settore dei bus turistici non può non tener conto della mancanza di una tecnologia, incluso l’elettrico, adeguata a garantire la lunga percorrenza dei nostri viaggi; pertanto, sulla base del principio della neutralità tecnologica, la transizione green nel settore assume la veste dell’incentivazione all’acquisto dei motori diesel Euro 6 classe E, di ultima generazione, a ridotto impatto ambientale. Sul fronte lavoro, non ci può essere un turismo di qualità senza investimento sul capitale umano. Mancano 7500 autisti. Occorrono politiche mirate, sia normative che contrattuali, per attirare giovani, disoccupati e inoccupati, e puntare alla creazione di percorsi professionalizzanti per gli autisti che, nel tempo, dovranno divenire dei veri e propri 'bus manager'”, ha concluso Verona. AGIPRESS

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici