Menu
Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Terremoto, per le donazioni conto corrente unico in Toscana

Terremoto, per le donazio…

Attivo anche un indi...

Salute mentale, in Italia un milione di anziani con demenze

Salute mentale, in Italia…

Con una prevalenza d...

"Clowning e Alzheimer" nasce il primo corso in Italia per professionisti nella cura della persona con demenza

"Clowning e Alzheime…

Aperto a professioni...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Saldi, al via in Toscana il 5 gennaio 2019

Saldi, al via in Toscana il 5 gennaio 2019 Saldi, al via in Toscana il 5 gennaio 2019

C'è attesa e ottimismo per le imprese moda del territorio.

AGIPRESS - FIRENZE - Al via in Toscana sabato 5 gennaio i saldi invernali che dureranno, come di consueto, sessanta giorni. “Come Confesercenti sosteniamo, ormai da anni, che una data di inizio, delle vendite di fine stagione, così ravvicinata al Natale sia penalizzante per imprese e consumatori; inoltre, è necessario un cambiamento della durata. – afferma Nico Gronchi Presidente Confesercenti Toscana – La nostra proposta è far partire i saldi realmente a fine stagione e con una durata limitata. Poi possiamo, anche, aprire una discussione su natura e modalità delle vendite promozionali, su chi deve effettuare i controlli necessari sul corretto svolgimento nel rispetto del principio di trasparenza nei rapporti dell’utente finale; ma di fatto, senza l’introduzione di una norma che ne regoli data e durata sarà molto difficile far ripartire i consumi del settore moda.”

 “Si tratta di un evento commerciale che ancora riveste grande importanza per le nostre attività  - commenta Enzo Nigi,  Presidente Fismo Confesercenti Firenze - nonostante le occasioni di vendita promozionale si siano ormai moltiplicate durante l’anno e la concorrenza del commercio elettronico si faccia sempre più agguerrita”. “Anche quest’anno - aggiunge -  comunque i nostri clienti potranno fare shopping con ampio assortimento e grande varietà della merce, anche perché le vendite di alcuni prodotti sono purtroppo decollate solo con gli ultimi giorni di novembre, in concomitanza con l’arrivo delle prime vere temperature invernali”. “Il consiglio che possiamo dare dopo tanti anni di attività professionale, conclude Nigi, è uno solo: per i saldi rivolgetevi al vostro commerciante di fiducia, potrete sicuramente trovare le migliori occasioni per il vostro budget di spesa, confrontando, in assoluta trasparenza, i prezzi ‘a saldo’ con quelli “in stagione”.  

I NUMERI DEI SALDI 2019:

  • 2000 LE PMI MODA DELLA METROCITTA’
  • 160 EURO IL BUDGET DI SPESA A PERSONA
  • 50% CONSUMATORI PARTECIPERANNO A SALDI 2019
  • 75% SPENDERA’ STESSA CIFRA 2018
  • 15% SPENDERA’ DI PIU’ DEL 2018
  • 30% la media sconto sui prodotti in vendita

Agipress

Ultima modifica ilDomenica, 06 Gennaio 2019 23:44
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici