Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Ripercussioni su turismo, gite e flussi economici, preoccupazione di Confesercenti Toscana

Ripercussioni su turismo, gite e flussi economici, preoccupazione di Confesercenti Toscana Ripercussioni su turismo, gite e flussi economici, preoccupazione di Confesercenti Toscana

Le conseguenze del Coronavirus in Toscana, appello alle aziende per favorire il ripristino della normalità.

AGIPRESS - Una raccomandazione alle aziende toscane alla massima collaborazione con le istituzioni e le autorità sanitarie per contenere l’infezione e favorire il ripristino delle condizioni di normalità, essenziali per l’economia e il turismo. E' quanto chiede la Presidenza regionale di Confesercenti Toscana riunitasi in merito al coronavirus. Confesercenti guarda con preoccupazione alla limitazione degli spostamenti delle persone che penalizza la Toscana in quanto regione di destinazione. Basti per tutti l’esempio del turismo scolastico, le famose “gite” che si svolgono tra marzo e maggio, dove la Toscana è leader con il 18% del totale dei viaggi d’istruzione in Italia, il cui risultato si traduce con circa 2 milioni di presenze. Oppure al peso rappresentato dal turismo cinese insieme a quello lombardo-veneto che rappresentano, sempre per la Toscana, il 15% del totale del periodo febbraio-aprile. "Questa situazione - spiega in una nota il Presidente regionale di Confesercenti Nico Gronchi - deve trovare pronti interventi istituzionali rivolti al mondo delle imprese -  e conseguentemente ai propri dipendenti -  con la moratoria di tasse e tributi comunali, la previsione di ammortizzatori sociali come la cassa integrazione in deroga, misure per il credito a breve".

Agipress

Ultima modifica ilMartedì, 25 Febbraio 2020 11:53
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici