Menu
RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017

Pistoia Capitale Italiana…

Presentate a Firenze...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Terremoto, per le donazioni conto corrente unico in Toscana

Terremoto, per le donazio…

Attivo anche un indi...

Salute mentale, in Italia un milione di anziani con demenze

Salute mentale, in Italia…

Con una prevalenza d...

"Clowning e Alzheimer" nasce il primo corso in Italia per professionisti nella cura della persona con demenza

"Clowning e Alzheime…

Aperto a professioni...

SCIENZA - Fisici di Firenze e Orlèans dimostrano come gli anticorpi reagiscono a corpo estraneo. Come un "portiere"

SCIENZA - Fisici di Firen…

Esattamente come un ...

GREEN ECONOMY MOTORE DI CRESCITA, PER IMPRESE E' ANTIDOTO ALLA CRISI

GREEN ECONOMY MOTORE DI C…

Un’impresa su quattr...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Per far crescere l'impresa, tra dipendente o autonomo, conta organizzazione motivazione e coinvolgimento

Per far crescere l'impresa, tra dipendente o autonomo, conta organizzazione motivazione e coinvolgimento Per far crescere l'impresa, tra dipendente o autonomo, conta organizzazione motivazione e coinvolgimento

Necessario lo stesso grado di coinvolgimento per fare dell'impresa un motore di business

AGIPRESS - FIRENZE - Il modello organizzativo delle imprese cambia ed è sempre più in rete, cresce la consapevolezza della necessità di concentrarsi sul core business in termini di conoscenza e sapere, e cambiano dunque anche le scelte organizzative interne che molto spesso vedono affidate a terzi lo svolgimento in tutto o in parte di attività produttive. Ecco che in quest’ottica “in rete” sparisce la vecchia distinzione fra lavoratori interni ed esterni. In un’impresa tutti devono partecipare con lo stesso grado di coinvolgimento e motivazione alla crescita e allo sviluppo dell’impresa stessa. Anche il termine “dipendente” perde di senso perché colui che prima era considerato dipendente, oggi è parte integrante di un processo attivo dove i concetti di “comando, controllo” decadono lasciando spazio al concetto di lavoratore, che in autonomia è capace di programmare sequenze di lavoro efficaci ed essenziali per lo sviluppo dell’impresa. L’impresa che vede il futuro sarà sempre più in grado di mantenere e sviluppare  le relazioni con il mercato  attraverso la collaborazione con un insieme di competenze di diverso genere che facciano dell’autonomia, della competenza e dell’etica, gli elementi  cardine fondamentali per contribuire allo sviluppo del business. In sostanza è proprio con un forte investimento su se stessi e con la condivisione  delle competenze, ma anche dei principi ed obiettivi dell’azienda, che si contribuisce ad un percorso di crescita e sviluppo innovativo, moderno e al passo con le esigenze di mercato. Direzione questa, suggerita anche da Clelia Consulting società esperta nei processi di sviluppo e cambiamento delle aziende che da anni lavora proponendo soluzioni personalizzate per tutte le differenti imprese, con l’obiettivo di mettere al centro la risorsa umana con tutto il bagaglio di conoscenze e saperi e far si che non solo si consolidino nel tempo ma si “trasferiscano” in un circolo virtuoso. Cosa non facile, ma ormai necessaria per il rilancio delle attività in un mercato in continua evoluzione.

Agipress

 

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici