Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Fondi per le imprese toscane, da Italia Comfidi e Confesercenti Toscana 50 mln di euro

Fondi per le imprese toscane. Da sinistra Nico Gronchi e Enrico Rossi Fondi per le imprese toscane. Da sinistra Nico Gronchi e Enrico Rossi

Nell'ambito del Patto per lo sviluppo della Toscana sottoscritto lo scorso luglio con Regione Toscana.

AGIPRESS - FIRENZE - Facilitare l'accesso al credito delle Pmi toscane. E' questo l'obiettivo dello stanziamento di 50 mln di euro previsto da Italia Comfidi e Confesercenti Toscana nell'ambito del Patto per lo sviluppo della Toscana, sottoscritto lo scorso luglio. La somma va ad aggiungersi alle risorse regionali, 60 milioni di euro, inserite nel Patto attraverso ‘Garanzia Toscana' per il credito alle Pmi. I 50 milioni di euro costituiscono una linea di garanzia dedicata alle Pmi toscane che potranno veder coperto il proprio finanziamento fino all'80%. Le imprese potranno avere a disposizione un finanziamento con il costo della garanzia molto basso e con costi operativi quasi azzerati

“Fiducia nelle imprese e nel sistema Toscana significa dotare quelle stesse imprese, cuore pulsante della nostra comunità, del carburante necessario per rispondere a sfide sempre più complesse. E’ in questo senso che, come Confesercenti Toscana e Italia Comfidi, abbiamo deciso di creare un plafond specifico per le imprese toscane per un totale di 50 milioni con garanzia maggiorata al 80%. Questo plafond andrà ad affiancare il fondo regionale garanzia Toscana per dare maggiore forza e risalto ad una strategia sul credito della nostra regione che punti a sostenere le imprese ed i loro investimenti”. Così Nico Gronchi, presidente Confesercenti Toscana e di Italia Comfidi. “In questa nostra decisione, ha continuato Gronchi, ha anche pesato una riflessione legata ai venti di crisi, di recessione che stanno iniziando con sempre maggior insistenza a soffiare nel continente Europeo e che rischiano nei prossimi mesi di investirci. Con questa scelta, chiara ed in controtendenza, la Toscana investe sul futuro, puntando a prevenire la recessione con importanti strumenti”.

"Questa misura dimostra che noi siamo decisamente a lavoro per la crescita, tema serio, perché dalla crescita dipende il benessere diffuso, il lavoro, la riduzione della precarietà. Senza crescita ci sono solo difficoltà". Questo il commento del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi. "Sono rimasto colpito – ha continuato Rossi - di come le forze sociali, i corpi intermedi e le rappresentanze del mondo del lavoro della Toscana, tutte, anche quelle di settori importanti dei servizi e del commercio, insieme alla Regione abbiano elaborato una proposta anticiclica. Ci siamo preoccupati infatti di mettere in campo una serie di misure che dessero uno stimolo alla crescita. Il punto di partenza che ha sbloccato la discussione è stato quello che riguarda il sostegno finanziario alle imprese. E' noto a tutti che la stretta creditizia, le difficoltà, il rating, non consentono a tante imprese di aver accesso a fattosi fondamentali come i finanziamenti e la liquidità. La Regione con 60 milioni, insieme a Italia Comfidi e Confesercenti Toscana con i loro 50, si mette a disposizione di tutte le imprese della Toscana, non solo per agevolare gli investimenti ma anche per dare la liquidità. Si tratta di un quantitativo di risorse che avrà un moltiplicatore intorno a 10, dunque si parla di oltre un miliardo di liquidità che entra nell'economia della Toscana attraverso le imprese. Oggi siamo qui a ringraziare Confesercenti e Comfidi Italia per questo impegno".

Agipress

Ultima modifica ilGiovedì, 29 Agosto 2019 19:19
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici