Menu
Ritorno al lavoro, il decalogo per aziende e lavoratori per ridurre il rischio contagio

Ritorno al lavoro, il dec…

Roberto Burioni: “Il...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Credito alle imprese in difficoltà, bando di Regione Toscana per voucher garanzia

Credito alle imprese in difficoltà, bando di Regione Toscana per voucher garanzia Credito alle imprese in difficoltà, bando di Regione Toscana per voucher garanzia

Nota congiunta delle associazioni di categoria del terziario Confesercenti e Confcommercio che esprimono soddisfazione per il provvedimento.

AGIPRESS - Per gli imprenditori toscani che intendono accedere al credito attraverso i consorzi fidi, buone notizie in arrivo. In una nota congiunta le associazioni regionali di categoria del terziario Confesercenti e Confcommercio anticipano il proprio apprezzamento per il bando con cui la Regione Toscana concede un plafond di dieci milioni di euro per contributi in conto commissioni di garanzia su operazioni di finanziamento. “In pratica – spiegano in una nota Confesercenti e Confcommercio - la Regione viene in soccorso delle imprese con un contributo a fondo perduto pari all’1.5 % del finanziamento concesso, aiutandole così ad abbattere i costi accessori alla richiesta di garanzia sul credito. Un aiuto che arriva in un momento di grande bisogno di liquidità per tutto il sistema imprenditoriale, che sta cercando di resistere alla crisi innescata dalla pandemia e di risollevarsi. Proprio iniezioni di liquidità e abbattimento dei costi sono i primi strumenti utili a sostenere la ripresa e a salvare l’occupazione”. Occupazione che, anche nel terziario, continua ad essere esposta a pericoli altissimi: secondo l’indagine di Format Research, e resa pubblica il 4 maggio scorso, per il 2020 il terziario toscano rischia infatti di perdere 65 mila posti di lavoro e tra le 20 mila e le 30 mila imprese, oltre all’11% del valore aggiunto complessivo del terziario regionale, ovvero 8,5 miliardi di euro. Il contributo regionale sarà erogato direttamente all’impresa, che potrà farne richiesta anche rivolgendosi agli uffici delle associazioni di categoria, disponibili ad istruire gratuitamente la pratica. Potranno presentare richiesta di accesso micro, piccole e medie imprese, ma anche professionisti aventi sede nel territorio regionale, che abbiano ottenuto una garanzia da un ente garante a fronte di un’operazione finanziaria. Sono ammesse all’agevolazione le commissioni di garanzia pagate su qualsiasi tipo di operazione finanziaria concessa.

Agipress

Ultima modifica ilMercoledì, 22 Luglio 2020 10:33
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici