Menu
Allergie nei bambini, è allarme: colpiti 4 su 10

Allergie nei bambini, è a…

Nei bambini al di so...

SCIENZA - L’asimmetria dentale ha effetti sulle aree del cervello associate alla memoria

SCIENZA - L’asimmetria de…

Può causare malattie...

Anche il cervello è colpito dal Covid-19: sintomi, complicanze e ripercussioni sulla gestione delle malattie neurologiche

Anche il cervello è colpi…

Uno studio sta racco...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Carta, non si ferma la corsa dei prezzi. CNA: “molte imprese rischiano di fermarsi”

Marco Basteri - CNA Toscana Marco Basteri - CNA Toscana

Le richieste dell’Associazione di categoria: “favorire produttività e continuità negli approvvigionamenti di materie prime e nelle forniture di energia, ed introdurre l’adeguamento dei prezzi nelle gare pubbliche”.

AGIPRESS - FIRENZE - Materie prime, gas, cellulosa: le imprese della stampa editoriale e commerciale lanciano l’allarme rincari, denunciando la gravità di una situazione che in Toscana colpisce un settore composto da più di 1700 imprese ed oltre 6400 addetti. “L’incremento del costo della carta ha assunto dimensioni tali da erodere ogni marginalità e rischia di mettere in ginocchio centinaia di imprese in tutta la Regione - spiega Marco Basteri, presidente Unione Comunicazione e Terziario Avanzato di CNA Toscana. - In Toscana la carta è aumentata del 20% nelle ultime settimane, ma se consideriamo un periodo più lungo, l’aumento è ancora più cospicuo. A fine 2021 il costo medio era infatti di 1,65 euro al kg, mentre oggi si trova a circa 2,535 euro al kg, ovvero a più del 50%. A questo scenario si aggiungono le problematiche legate alla scarsa reperibilità della materia prima e all’impossibilità, per molte aziende, di partecipare a bandi e gare pubbliche a causa della profonda incertezza legata ai costi che dovranno sostenere in futuro”. 

Nello specifico gli aumenti hanno riguardato tutte le tipologie di costi: si va dal 10% in più per i prodotti generici per la sala stampa, a punte del 65% e del 220% per i prodotti chimici per il lavaggio dei macchinari. Molte imprese, già provate dall’emergenza sanitaria, non possono produrre perché hanno difficoltà a trovare le materie prime e a causa degli aumenti dei costi subiranno forti perdite di bilancio e questo potrebbe determinarne la chiusura con la conseguente perdita di posti di lavoro.

I rincari per il prezzo all’editore dipendono invece dal tipo di prodotto scelto: per la carta editoriale si stima una media del +6%, mentre per le carte bianche almeno un +10/12%.

LE RICHIESTE DI CNA TOSCANA – “A fronte di questa situazione chiediamo che le imprese vengano aiutate con politiche ed incentivi che favoriscano la produttività e la continuità negli approvvigionamenti di materie prime e nelle forniture di energia, ampliando e prolungando ad esempio la riduzione degli oneri di rete e di sistema in bolletta - conclude Basteri. - Infine riteniamo necessario introdurre nelle gare di appalto, meccanismi rapidi ed automatici di adeguamento dei prezzi ai costi che le aziende dovranno sostenere”.

AGIPRESS

 

Ultima modifica ilLunedì, 21 Marzo 2022 17:59
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici