Menu
NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Terremoto, per le donazioni conto corrente unico in Toscana

Terremoto, per le donazio…

Attivo anche un indi...

Salute mentale, in Italia un milione di anziani con demenze

Salute mentale, in Italia…

Con una prevalenza d...

"Clowning e Alzheimer" nasce il primo corso in Italia per professionisti nella cura della persona con demenza

"Clowning e Alzheime…

Aperto a professioni...

SCIENZA - Fisici di Firenze e Orlèans dimostrano come gli anticorpi reagiscono a corpo estraneo. Come un "portiere"

SCIENZA - Fisici di Firen…

Esattamente come un ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Bando di 8,5 mln per favorire l'internazionalizzazione delle PMI, aperto anche a liberi professionisti

Bando di 8,5 mln per favorire l'internazionalizzazione delle PMI, aperto anche a liberi professionisti Bando di 8,5 mln per favorire l'internazionalizzazione delle PMI, aperto anche a liberi professionisti

Le domande devono essere presentate on line a partire dalle ore 9 del 7 giugno fino alle ore 17 del 7 agosto

AGIPRESS - FIRENZE – Dal 7 giugno si apre un bando per la concessione di agevolazioni per l'acquisto di servizi a supporto dell'export delle PMI che operano nel settore manifatturiero e di servizi di sostegno della promozione sui mercati esteri di quelle del settore turistico. Il bando dà attuazione al Por Fesr 2014-2020 della Regione Toscana, linea d'azione 3.4.2 ‘Incentivi all'acquisto di servizi a supporto dell'internazionalizzazione in favore delle PMI', con una dotazione finanziaria complessiva di 8,5 mln di euro

CHI PUO' PRESENTARE DOMANDA - Possono presentare domanda Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI), o i liberi professionisti, in quanto equiparati alle imprese ai sensi della Legge di stabilità 2016, in forma singola o associata in RTI/ATS, Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto), Reti di imprese senza personalità giuridica (Rete-Contratto), Consorzi, Società Consortili. A seconda del soggetto che partecipa al bando variano gli importi minimi e massimi degli investimenti attivabili. Per le micro, piccole e medie imprese si va rispettivamente da un minimo di 10 mila, 12 mila 500 e 20 mila euro ad un massimo di 150 mila euro. Per i Consorzi, Società Consortili e Reti-Soggetto, da 35 mila a 400 mila euro e per RTI e Rete-Contratto dalla somma del minimo previsto per la singola impresa partner a quella del massimo, sempre previsto per la singola impresa. L'entità massima dell'aiuto è del 50% (variabile in funzione della dimensione aziendale e dalla tipologia delle spese) dell'importo del progetto di internazionalizzazione. E' concesso nella forma di contributo a fondo perduto, anche come voucher limitatamente alle spese sostenute con fornitori nazionali. LE DOMANDE potranno essere presentate esclusivamente on line attraverso il sito di Sviluppo Toscana a partire dalle ore 9 del 7 giugno fino alle ore 17 del 7 agosto. Qui il testo completo del bando.

"Degli 8,5 mln di euro a disposizione - spiega l'assessore regionale alle attività produttive Stefano Ciuoffo - 7,5 sono destinati alle PMI del settore manifatturiero e 1 mln a quelle del settore turistico. Merita sottolineare che questo è il primo bando al quale possono accedere anche i liberi professionisti. Dobbiamo, con i mezzi e le risorse a disposizione, cercare di stimolare il sistema produttivo toscano ad aprirsi sempre di più verso i mercati globali e a presentarsi in questo contesto con le carte in regola per competere ad armi pari". Il bando può rappresentare un'ottima opportunità di crescita e uno stimolo concreto per quelle aziende che hanno necessità di evolversi e innovarsi aprendo una finestra al mercato estero, oggi più che mai importante. Ne sono convinti gli esperti di Clelia Consulting, realtà che opera a fianco delle imprese per favorire i processi di cambiamento e sviluppo imprenditoriale sia a livello toscano che nazionale. "Formazione e competenza  del personale, intelligente organizzazione interna del lavoro, innovazione dei prodotti, ottimizzazione dei processi  aziendali - affermano gli esperti - sono i principi fondamentali che devono guidare i percorsi di crescita per essere competitivi sul mercato sia locale che estero".

Agipress

Ultima modifica ilVenerdì, 02 Giugno 2017 15:34
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici