Menu
SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Terremoto, per le donazioni conto corrente unico in Toscana

Terremoto, per le donazio…

Attivo anche un indi...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

ARTIGIANATO – Toscana, in un anno chiuse quasi 3mila aziende

Quasi 3mila le aziende artigiane che hanno chiuso i battenti nel 2013 in Toscana Quasi 3mila le aziende artigiane che hanno chiuso i battenti nel 2013 in Toscana

Negli ultimi sei anni persi 22.500 posti di lavoro. Tamburini (Cna): "Basta tagli e tasse, servono investimenti"

AGIPRESS – FIRENZE - In un anno hanno chiuso i battenti 2.837 aziende artigiane. E' il dato reso noto da Cna Toscana relativo al 2013. Nel 2012, infatti, l’artigianato toscano contava 114.135 imprese, al 31/12/2013 si sono ridotte a 111.298. Nello scorso anno hanno chiuso i battenti quasi 8 imprese al giorno. Se poi consideriamo che erano 118.826 le imprese artigiane in Toscana al 31/12/2007, la crisi in cinque anni ha messo al tappeto oltre 7.500 artigiani con la perdita di oltre  22.500 posti di lavoro (la media di addetti nell’artigianato è di 3 per azienda). Il calo più forte si evidenzia nel comparto delle costruzioni che in tale periodo ha perduto 4.707 imprese. Eppure il fatturato del comparto, nel 2013, si attesta ben oltre i 6 miliardi di euro, confermando l'importanza dell’artigianato toscano.
“I numeri certificano il tributo che le imprese artigiane hanno pagato, e continuano a pagare, alla crisi. Un disastro – è il commento di Valter Tamburini, presidente Cna Toscana -. Dal 2008 al 2013, gli anni della crisi, è stato un bollettino di guerra, una decimazione che ha coinvolto tutti i settori, dall’edilizia ai trasporti, dalla manifattura ai servizi. Purtroppo questi dati confermano le nostre stime del dicembre scorso. È tempo di invertire la rotta. Il nostro paese deve abbandonare una politica fatta solo di tagli e di tasse. Il rigore è necessario, ma il rigore senza investimenti e senza il rilancio dei consumi porta alla distruzione del sistema produttivo e all’indebolimento progressivo”.
Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici