Menu
NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Terremoto, per le donazioni conto corrente unico in Toscana

Terremoto, per le donazio…

Attivo anche un indi...

Salute mentale, in Italia un milione di anziani con demenze

Salute mentale, in Italia…

Con una prevalenza d...

"Clowning e Alzheimer" nasce il primo corso in Italia per professionisti nella cura della persona con demenza

"Clowning e Alzheime…

Aperto a professioni...

SCIENZA - Fisici di Firenze e Orlèans dimostrano come gli anticorpi reagiscono a corpo estraneo. Come un "portiere"

SCIENZA - Fisici di Firen…

Esattamente come un ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

FLOROVIVAISMO: 30 aprile - 11 maggio 2015 al parco delle Cascine FloraFirenze

FLOROVIVAISMO: 30 aprile - 11 maggio 2015 al parco delle Cascine FloraFirenze FLOROVIVAISMO: 30 aprile - 11 maggio 2015 al parco delle Cascine FloraFirenze

Quando la Natura diventa Arte: milioni di piante e fiori, collezioni botaniche rarissime, Design Floreale, Land Art e cultura del paesaggio

AGIPRESS - FIRENZE - 400 aziende e milioni di piante faranno di FloraFirenze un’esperienza sensoriale ed emotiva magica e irripetibile. La Floralies è nata a Firenze e dopo più di un secolo torna alle sue origini in una veste grandiosa e unica grazie al meraviglioso contesto naturale del Parco “Le Cascine” di Firenze dal 30 Aprile all'11 Maggio 2015. Un percorso di 5 Km articolato su 120.000 mq stupirà il visitatore con giardini e ambienti naturali ricreati attraverso la messa in opera di eccellenze assolute del florovivaismo

PADIGLIONE DELLE COLLEZIONI: Agrumi di Oscar Tintori e Rose Barni. L’arte di collezionare rarità botaniche nacque proprio alla corte dei Medici nel pieno del Rinascimento Italiano, quando si affermò la moda di raccogliere e coltivare le varietà più rare e bizzarre soprattutto di agrumi e da qui poi conquistò tutte le grandi corti europee. È dunque naturale che il percorso si apra con l’Hesperidarium di Oscar Tintori, importante museo vivente di rari e scenografici agrumi, fra cui molte varietà storiche, recuperate in generazioni di meticolosa ricerca, nonché  alcune rarissime sorprese di vero valore filologico, come la curiosa “Bizzarria de’ Medici”. 

IL GIARDINO ALL’ITALIANA: i visitatori godranno l’armonia architettonica, la precisione del disegno delle siepi di bosso perfettamente intagliate come marmo, esaltate nel contrasto cromatico tra il verde scuro del fogliame e il candore dei viottoli, la disposizione impeccabile dei fiori e l’armonia dei prati disposti in panneggi. La pura esaltazione di classicità ed eleganza della migliore italianità.

L’AMBIENTE DEI LAGHI: vero cuore e germoglio teatrale del percorso, esibirà al centro una monumentale fontana di 15 metri di altezza per 20 metri di raggio, con una portata di 80 metri cubi di acqua al secondo, percorsa da tunnel vetrati che consentiranno ai visitatori, entrando in un ambiente tropicale, di vivere in ogni dimensione la spettacolare esperienza del mondo sospeso della giungla tropicale. In essa si alterneranno felci arboree, liane, orchidee e tillandsie di ogni foggia e colore, in un trionfo di potenti suggestioni accompagnate dal fragoroso suono della cascata. L’area verrà disegnata e direttamente prodotta dallo studio di architettura Ricchetti di Genova, patron dell’intera iniziativa e mente creativa di varie edizioni di EuroFlora.

IL DESERTO: l’azienda ligure CactusMania e le siciliane Zichitella e Vivai Cuba saranno responsabili dello spettacolare spazio dedicato al giardino esotico, vera riproduzione di un deserto idealizzato da un elegante pensiero architettonico e popolato di straordinarie e rarissime varietà di cactee di ogni misura, succulente, caudiciformis, crestate e rare piante da collezione. Aziende a rigorosa conduzione famigliare, eccellenza del proprio settore da molti decenni, CactusMania, Zichitella e Vivai Cuba esalteranno le potenzialità espressive delle preziosissime piante al limite dell’arte contemporanea.

IL GIARDINO BAROCCO: “Il Fin La Maraviglia”. Quella del Marino rimane la migliore definizione della poetica del Barocco, anche nell’architettura del verde che da giardino diventa vero e proprio ‘parco’, un luogo aperto, che evochi il mistero dell’infinito, ricco di sorprese, un luogo magico, fiabesco che vuole stupire, incantare con soluzioni sempre più originali e inattese; un luogo colto, studiatissimo ma perfettamente adatto a rapire il cuore di un bambino.

GIARDINO BONSAI: Nell’area saranno presenti i principali produttori di Bonsai Italiani tra cui lo storico florovivaista Franchi specializzato in rarissimi bonsai centenari raccolti nel suo prezioso Museo. Pezzi unici, di incredibile valore e bellezza, coroneranno una scenografia semplice e di grande impatto.

PADIGLIONE MATRIMONI: il Padiglione ospiterà una mostra permanente dedicata alla storia del decòr della cerimonia par excellence, dalle nozze di Teodorico Re degli Ostrogoti fino a quelle di Grace Kelly, e verrà animato da molti eventi ambientati in un vero e proprio anfiteatro, fra cui l’appuntamento italiano più importante per il Flower Design: la Coppa Italia di FederFiori, Federazione Nazionale dei fioristi italiani aderente a Confcommercio, il cui vincitore porterà in Europa la nostra eccellenza durante la seguente Coppa Europea. Quest’anno, per la prima volta nella storia del titolo, il tema obbligato per le centinaia di artisti provenienti da tutt’Italia sarà il Matrimonio e la gara, in molte sue parti aperta ai visitatori, costituirà un momento di grande importanza non solo per gli addetti ai lavori, ma anche per il grande pubblico degli amanti del bello.

IL BOSCO DELL’ARTE: 15 artisti di Land Art a Firenze. La lunga camminata di cinque chilometri attraverso alcune irripetibili meraviglie create dall’antico sodalizio uomo-natura si chiuderà in un luogo magico, arcaico e nella sua semplicità, stupefacente: l’ampio bosco de Le Cascine ospiterà artisti di provenienza internazionale, raccolti a Firenze dal Maestro della Land Art e Floral Designer svizzero Peter Hess, fondatore del celeberrimo Atelier-5 nonché animatore di alcuni dei più interessanti happening mondiali dedicati a questa recente costola sviluppatasi nell’ambito dell’arte concettuale.

LA BUCA 19: in collaborazione con A.S.D. Golf Club Parco di Firenze la buca 19 sarà ospitata nel green più verde e fiorito del mondo, incastonato meravigliosamente nel contesto architettonico di FloraFirenze. Sabato 2 Maggio si svolgerà il Torneo FloraFirenze 2015 con 18 buche stableford in 3 categorie e finale alla 19esima buca in FloraFirenze. Lunedì 4 Maggio gara Pro Am 18 buche con gran finale alla Buca 19 di FloraFirenze. Il pubblico di FloraFirenze potrà poi esercitarsi alla Buca 19 o sul putting green con il sostegno di professionisti, iscrivendosi gratuitamente in loco.

FOOD VILLAGE: FloraFirenze ospiterà inoltre un ideale Food Village, realizzato in collaborazione con EnoAgriArt, che in un’area di ben 7.000 mq, costruirà il Parco delle Identità Gastronomiche Territoriali all’interno del quale verranno proposte le più selezionate eccellenze agroalimentari italiane. 

AREA MERCATO: ampissima area mercato di fiori, piante e design verde durante tutto il corso della manifestazione.

Agipress

Ultima modifica ilMercoledì, 20 Maggio 2015 17:50
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici