Menu
Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

CAMPAGNA AMICA - Un altro ristorante aderisce all’iniziativa di Coldiretti

L'esterno del ristorante di Pistoia il giorno dell'inaugurazione L'esterno del ristorante di Pistoia il giorno dell'inaugurazione

E’ l’osteria “Ale e Sally” il primo nella provincia di Pistoia, e uno dei primi in Toscana, che acquisterà prodotti solo nelle aziende agricole

AGIPRESS – PISTOIA - C’è un ristorante in più ad aver aderito alla rete di aziende legate a Coldiretti (Campagna Amica). E’ l’Osteria “Ale e Sally”, primo ristorante pistoiese, uno dei primi in Toscana, a scegliere di “fare la spesa” direttamente nelle aziende agricole. Il via all’attività è stato dato da un aperitivo molto affollato, ieri sera, al quale hanno preso parte anche Tina Nuti, assessore comunale alle attività produttive e sviluppo economico, Mauro Mari, assessore all'agricoltura della Provincia di Pistoia, Silvano Calistri, presidente del Consiglio provinciale, Maurizio Manzo, questore di Pistoia e oltre ad altre autorità e a tanti pistoiesi. “L’idea Coldiretti di puntare sulla rete agricola italiana raccoglie sempre più consensi. Per dare gambe solide al progetto Campagna Amica - ha commentato Vincenzo Tropiano, direttore di Coldiretti Pistoia - occorre  condivisione culturale e coinvolgimento di autorità pubbliche e aziende anche non direttamente agricole”.
Gli oltre 150 partecipanti all’aperitivo, oltre a gustare trippa, lampredotto, zuppa di farro e fagioli cannellini, cucinati da Ale e Sally e di provenienza pistoiese, hanno potuto toccare con mano i falsi, venduti e prodotti negli Usa, in Germania, Romania, Canada che di toscano non hanno nulla, salvo che il nome in etichetta: pecorino (rumeno), sangiovese (californiano), finocchiono (statunitense) e tante altre produzioni, che procurano indebiti vantaggi ai produttori/venditori che sfruttano l'Italian sounding, vale a dire l'assonanza fonetica con i nomi tipicamente italiani, che nella mente dei consumatori è sinonimo di qualità.

In Toscana sono oltre 500 i punti Campagna Amica, dove acquistare presso le aziende produttrici, settanta i mercati, il 10% in provincia di Pistoia. La rete è in grado di soddisfare le esigenze anche di acquirenti professionali, come appunto i ristoranti. L’ulteriore sviluppo della rete distributiva a filiera corta è messo a repentaglio dai tanti falsi prodotti, che imitano le eccellenze italiane e toscane.

Agipress


 

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici