Menu
Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Terremoto, per le donazioni conto corrente unico in Toscana

Terremoto, per le donazio…

Attivo anche un indi...

Salute mentale, in Italia un milione di anziani con demenze

Salute mentale, in Italia…

Con una prevalenza d...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

BIRRA AGRICOLA - Un prodotto a km zero dall'orzo coltivato "in casa" fino all'imbottiglimento

BIRRA AGRICOLA - Un prodotto a km zero dall'orzo coltivato "in casa" fino all'imbottiglimento BIRRA AGRICOLA - Un prodotto a km zero dall'orzo coltivato "in casa" fino all'imbottiglimento

Dalla Tenuta "La Fratta" in Valdichiana, la birra agricola che a differenza di quella "artigianale" deve essere prodotta con orzo che proviene almeno per il 51% dai terreni dell’azienda che la produce

AGIPRESS - FIRENZE - Un sogno divenuto realtà, quello di portare le eccellenze di una grande azienda agricola Toscana direttamente in città e poi in tutta Italia. Il sogno era quello di Enrico Lagorio, che gestisce la tenuta “La Fratta”, azienda di famiglia, situata in Valdichiana. Grazie al suo impegno per modernizzare e commercializzare le produzioni, mantenendo gli equilibri della tradizione, ai toscani ed in seguito a tutta Italia verranno offerte due importanti novità: la “Birra Agricola” e i “Torelli”

Il primo prodotto è la birra agricola “La Toraia”: per comprendere l’importanza di questa bevanda, basterà spiegare una differenza, in molti ormai producono quella che viene definita “birra artigianale”, per questa non è necessario che l’orzo e le materie prime utili per realizzarla siano italiane. Un birraio artigianale può tranquillamente acquistare orzo da altri paesi e realizzare un ottimo prodotto. La birra agricola invece deve essere prodotta con orzo che proviene almeno per il 51% dai terreni dell’azienda che la produce. Si tratta, quindi di un vero prodotto a km zero a partire dalla materia prima fino all’imbottigliamento. “La Toraia” sarà in vendita nelle aziende agrituristiche, nelle migliori enoteche e ristoranti.

Ma La Fratta non offre un unico prodotto a km zero, tra pochi giorni saranno pronti anche i “Torelli” due truck food, elegantemente, vestiti che si aggireranno per Firenze offrendo uno street food veramente genuino. I prodotti principali venduti da questi mezzi, saranno l’hamburger di Chianina, e hot dog di maiale toscano, anche in questo caso la carne proverrà dall’allevamento dell’azienda la Fratta. Naturalmente sui “Torelli” sarà disponibile la birra agricola per completare un pranzo o una spuntino di grande qualità, ma soprattutto realmente a km zero. In questo caso, infatti, non è il consumatore che va verso l’azienda agricola, ma è quest’ultima che porta i suoi prodotti di qualità in città. 

E, sicuramente, la qualità è la caratteristica principale de La Fratta tenuta storica (la sua nascita risale al XII secolo) situata in Val di Chiana in Comune di Sinalunga. Nel 1934 la tenuta ha ottenuto con regio decreto il titolo di nucleo di selezione e l’iscrizione al libro genealogico della razza Chianina; inoltre, attualmente, è una fra le più grandi aziende che allevano questa razza bovina, con circa 400 capi. Oltre a questo, naturalmente, l’azienda si caratterizza per la produzione biologica finalizzata all’allevamento zootecnico, ma produce anche ortaggi, vino, olio e, naturalmente, l’orzo per la produzione della birra. 

Agipress

Ultima modifica ilLunedì, 23 Dicembre 2013 14:29
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici