Menu
GIMBE: "Non opportuno il prolungamento dello stato emergenza per Covid-19, ma prepararsi a convivenza con l'influenza"

GIMBE: "Non opportun…

L'analisi sui princi...

Ritorno al lavoro, il decalogo per aziende e lavoratori per ridurre il rischio contagio

Ritorno al lavoro, il dec…

Roberto Burioni: “Il...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

DEPOSITATA UFFICIALMENTE L'INTERROGAZIONE DEL SENATORE BINETTI SULLA FISCALITA' DEL TABACCO RISCALDATO

DEPOSITATA UFFICIALMENTE L'INTERROGAZIONE DEL SENATORE BINETTI SULLA FISCALITA' DEL TABACCO RISCALDATO

AGIPRESS - E' stata ufficialmente depositata l'interrogazione presentata dal senatore di Forza Italia Paola Binetti relativamente alla tassazione del tabacco riscaldato. Nel testo il senatore chiede "quali siano le motivazioni politiche e tecniche in base alle quali il Ministero dell'economia e delle finanze riconosce tuttora una tassazione ridotta sui prodotti del tabacco riscaldato, attesa l'assenza di evidenze scientifiche circa il loro minor impatto sulla salute, la presenza di una valutazione ufficiale in senso opposto da parte dell'Istituto superiore di sanità e la recente pronuncia (nella medesima direzione dell'ISS) da parte della Food and drug administration statunitense". Infatti, oggi in Italia, i prodotti a tabacco riscaldato godono di una fiscalità agevolata pari al 75% in meno rispetto alle sigarette tradizionali, nonostante non ci siano documenti ufficiali e definitivi sul reale rischio ridotto.

L'interrogazione arriva dopo la decisione delle Food and drug administration statunitense che, dopo anni di studi approfonditi in merito a tutte le ricerche ed informazioni scientifiche sottoposte dalla multinazionale del tabacco Philip Morris international (PMI), ha raggiunto conclusioni estremamente rilevanti in merito ai prodotti a tabacco riscaldato, autorizzando la commercializzazione del sistema IQOS di Philip Morris come prodotto del tabacco a “rischio modificato” e di essere commercializzato con la dicitura di prodotto “ad esposizione modificata”.

Ma, nonostante questo, negli Stati Uniti la fiscalità dei prodotti a tabacco riscaldato è equivalente a quella delle sigarette tradizionali, cosa che non avviene in Italia, producendo gravi perdite per le casse dello Stato. E' stato infatti calcolato che lo sconto fiscale determina una perdita netta per l'erario stimabile in 1,2 miliardi di euro nel triennio 2020-2022, ipotizzando un livello di tassazione del tabacco riscaldato all'80 per cento rispetto alle sigarette tradizionali. Ed è da questo mancato introito che deriva l'interrogazione del Senatore Binetti.

Ultima modifica ilGiovedì, 30 Luglio 2020 16:25
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Notizie in primo piano

Iscritti alle Casse private di previdenza esclusi dai contributi emergenziali. Appello al Governo dei Professionisti

Iscritti alle Casse private di previdenza esclusi dai contributi emergenziali. Appello al Governo dei Professionisti

Restano fuori dalla norma che disciplina il contributo a fondo perduto a favore degli autonomi e delle imprese.

Trattamenti di medicina estetica in estate tra filler e tintarella

Trattamenti di medicina estetica in estate tra filler e tintarella

Lo specialista: "La maggior parte delle donne nella fascia d’età dai 26 ai 50 anni richiede soluzioni con acido ialuronico per migliorare il proprio aspetto rispettando la naturalezza ed i lineamenti del volto".

Cinema Drive – In Milano, l’iniziativa divertente e sicura per vivere un’esperienza unica in città

Cinema Drive – In Milano, l’iniziativa divertente e sicura per vivere un’esperienza unica in città

Grande successo del cinema milanese sotto le stelle, fino al 16 agosto con il supporto di Stella Artois.

Video: Agipress Channel

Speciali Agipress

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici