Menu
NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Terremoto, per le donazioni conto corrente unico in Toscana

Terremoto, per le donazio…

Attivo anche un indi...

Salute mentale, in Italia un milione di anziani con demenze

Salute mentale, in Italia…

Con una prevalenza d...

"Clowning e Alzheimer" nasce il primo corso in Italia per professionisti nella cura della persona con demenza

"Clowning e Alzheime…

Aperto a professioni...

SCIENZA - Fisici di Firenze e Orlèans dimostrano come gli anticorpi reagiscono a corpo estraneo. Come un "portiere"

SCIENZA - Fisici di Firen…

Esattamente come un ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

MUSICA - Al Teatro Verdi di Firenze Paolo Fresu con il progetto MARE NOSTRUM

MUSICA - Al Teatro Verdi di Firenze Paolo Fresu con il progetto MARE NOSTRUM MUSICA - Al Teatro Verdi di Firenze Paolo Fresu con il progetto MARE NOSTRUM

Il 9 maggio lo spettacolo che accomuna sul palco tre stili e mondi geografici differenti che si incontrano per dare vita a nuove ed intriganti sonorità

AGIPRESS - FIRENZE - Approda per la prima volta al Teatro Verdi di Firenze un progetto dalla ricchissima varietà di espressioni musicali. Il trombettista Paolo Fresu, il fisarmonicista Richard Galliano e il pianista Jan Lundgren daranno vita sabato 9 maggio a Mare Nostrum, un concerto – già sfociato in un album e  con altri due dedicati di prossima pubblicazione – che accomuna sul palco tre stili e mondi geografici differenti che si incontrano per dare vita a nuove ed intriganti sonorità. Il titolo del concept, "Mare Nostrum", nasce infatti dal desiderio di accomunare in una unica cornice musicale le atmosfere dei Mari che si affacciano ai Paesi di provenienza dei tre musicisti – Mar Mediterraneo, Oceano Atlantico e Mare del Nord. L’inusuale line-up vede così interagire Sardegna, Francia e Svezia in un’esperienza aggregativa davvero inusuale e coraggiosa, proiettata verso una continua ricerca e crescita creativo-comunicativa tra strumenti, tecniche e sensibilità artistiche.

NEL REPERTORIO PRESCELTO che spazia dalla canzone francese di Charles Trenet a brani tradizionali svedesi, dal tango di Astor Piazzolla al barocco italiano di Monteverdi, fino all’espressionismo di Maurice Ravel e a standard brasiliani di Tom Jobim e Vinicius De Moraes, sono presenti anche numerosi temi originali, composti da ognuno per occasioni particolari, e altri, sino ad oggi mai eseguiti in Italia, che faranno parte della prossima avventura discografica del trio prevista nel 2016. Una contaminazione a molteplici livelli che culmina in una affascinante esperienza sonora grazie all’abilità di questi incredibili strumentisti, nel nome di un jazz contemporaneo coinvolgente e carico di emozioni melodicamente intense.

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici