Menu
Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Terremoto, per le donazioni conto corrente unico in Toscana

Terremoto, per le donazio…

Attivo anche un indi...

Salute mentale, in Italia un milione di anziani con demenze

Salute mentale, in Italia…

Con una prevalenza d...

"Clowning e Alzheimer" nasce il primo corso in Italia per professionisti nella cura della persona con demenza

"Clowning e Alzheime…

Aperto a professioni...

SCIENZA - Fisici di Firenze e Orlèans dimostrano come gli anticorpi reagiscono a corpo estraneo. Come un "portiere"

SCIENZA - Fisici di Firen…

Esattamente come un ...

GREEN ECONOMY MOTORE DI CRESCITA, PER IMPRESE E' ANTIDOTO ALLA CRISI

GREEN ECONOMY MOTORE DI C…

Un’impresa su quattr...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

A Livorno il Quartetto d'Archi della Scala per la FOP

Il Quartetto d'Archi della Scala per la FOP Il Quartetto d'Archi della Scala per la FOP

Appuntamento musicale a favore della raccolta fondi per la ricerca sulla Fibrodisplasia ossificante progressiva

AGIPRESS - LIVORNO - Lunedì 24 novembre 2014, alle ore 21.30, presso il Grand Hotel Palazzo di Livorno, si esibirà il Quartetto d'Archi del Teatro alla Scala. Si tratta del nuovo appuntamento musicale della prima Stagione “Musica e Teatro per la Vita”, a favore della raccolta fon di per la ricerca sulla FOP (Fibrodisplasia ossificante progressiva).

IL QUARTETTO scaligero è formato da Francesco Manara e Daniele Pascoletti ai violini, Simonide Braconi alla viola e Massimo Polidori al violoncello. È una realtà cameristica affermata a livello mondiale grazie alla loro ricercata bellezza espressiva. Numerosi i loro concerti in Italia e all'estero, nelle maggiori rassegne concertistiche e festivals italiani, a Bologna, Milano, Napoli, Rimini, Venezia, Ravenna, Catania, Palermo e internazionali in Brasile, Perù, Argentina, Uruguay, Giappone, USA, Croazia, Germania, Francia, Spagna, Austria. Molti compositori hanno scritto per loro: Boccadoro, Vlad, Campogrande, Francesconi, Betta, perchè, come ha affermato il Maestro Riccardo Muti "Si tratta di un Quartetto di rara eccellenza tecnica e musicale. La bellezza del suono e la preziosa cantabilità, propria di chi ha grande dimestichezza anche con l'opera, ne fanno un gruppo da ascoltare con particolare gioia ed emozione". Per la serata livornese il Quartetto d'Archi del Teatro alla Scala proporrà due pagine immortali del repertorio cameristico per archi: il Quartetto n. 2 in Re maggiore del compositore russo Alexander Borodin e il Quartetto n. 12 op. 96 “Americano” di Antonin Dvorak. Per informazioni e prenotazioni è possibile scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamare il numero 328 8521372 (Gabriele Piva).

Agipress

Ultima modifica ilMartedì, 18 Novembre 2014 18:14
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici