Menu
Ritorno al lavoro, il decalogo per aziende e lavoratori per ridurre il rischio contagio

Ritorno al lavoro, il dec…

Roberto Burioni: “Il...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Teatro Pergola Firenze - "L’anno del pensiero magico"

L'anno del pensiero magico alla Pergola di Firenze L'anno del pensiero magico alla Pergola di Firenze

Va in scena al Teatro della Pergola, il 6 maggio alle 20.45, L’anno del pensiero magico di Joan Didion, una mise en espace diretta da Giancarlo Cauteruccio, con l’intensa interpretazione di Anna Bonaiuto.

AGIPRESS - Firenze - A conclusione della sua fitta stagione teatrale a Scandicci, il Teatro Studio Krypton dedica l’ultimo appuntamento a un progetto pensato per offrire un sostegno concreto a FILE – Fondazione Italiana di Leniterapia Onlus, a favore della quale verrà devoluto l’incasso della serata. 

Giancarlo Cauteruccio affronta la problematica del testo secondo una partitura che non interferisce con il racconto e pone l’interprete in uno spazio metamorfico dove le suggestioni percettive generano un disegno parallelo alle parole dell’autrice. Anna Bonaiuto, sola in scena, affronta questa drammaturgia con tutto l’impegno che richiede un lavoro di profonda partecipazione. In una condizione di silenzio la Bonaiuto è chiamata a rendere essenziali la propria presenza e la propria voce per permettere al testo di permeare la sensibilità degli spettatori. 

Joan Didion (giornalista, scrittrice, saggista e sceneggiatrice statunitense, nata in California nel 1934) affronta in questo testo la propria drammatica vicenda che l’ha vista perdere nell’arco di diciotto mesi il marito e la figlia. Il dolore nella sua forma più pura è il tema universale che fornisce la chiave dell’opera. 

L’anno del pensiero magico, riadattato dalla stessa autrice per il teatro, e tradotto in italiano da Alessandra Serra, è stato  interpretato con grande successo a Broadway e a Londra da Vanessa Redgrave, e successivamente a Parigi da Fanny Ardant.

L’anno del pensiero magico è il 2004, un anno di 366 giorni in cui ogni giorno e ogni momento sono segnati da un ricordo del passato, di cose fatte, o di cose che si potrebbero fare, parole che si vorrebbero dire a qualcuno che non c’è più.  E il pensiero magico è quella forza che vorrebbe superare una barriera e far ritornare l’amato. Il testo della Didion si dipana come un’elegia per la perdita, nascendo come riflessione sulla morte e diventando un’affermazione di vita.

Appuntamento dunque al Teatro della Pergola, il 6 maggio alle 20.45, L’anno del pensiero magico di Joan Didion, una mise en espace diretta da Giancarlo Cauteruccio, con l’intensa interpretazione di Anna Bonaiuto.

GLI INCASSI DELLA SERATA SARANNO DEVOLUTI DA TEATRO STUDIO KRYPTON A FILE  - FONDAZIONE ITALIANA DI LENITERAPIA ONLUS, ENTE NO PROFIT

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici