Menu
GIMBE: "Non opportuno il prolungamento dello stato emergenza per Covid-19, ma prepararsi a convivenza con l'influenza"

GIMBE: "Non opportun…

L'analisi sui princi...

Ritorno al lavoro, il decalogo per aziende e lavoratori per ridurre il rischio contagio

Ritorno al lavoro, il dec…

Roberto Burioni: “Il...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Clown per l’Alzheimer, spettacolo a Scarperia

Clown per l’Alzheimer, spettacolo a Scarperia Clown per l’Alzheimer, spettacolo a Scarperia

Cinema Garibaldi di Scarperia, domani venerdì 14 novembre alle 21.30

AGIPRESS – FIRENZE - Al Cinema Garibaldi di Scarperia, domani venerdì 14 novembre alle 21.30 andrà in scena lo spettacolo Clown per l’Alzheimer “Non lo so” prodotto da AIMA Firenze (Associazione Italiana Malattia di Alzheimer). Un appuntamento che racconta l’Alzheimer con leggerezza, usando il linguaggio del Clown. Si tratta di una modalità nuova di parlare del vissuto di malattia, presentando il malato come persona, con il suo mondo di emozioni, fragilità, desideri, paure, simpatie, con lo scopo di ridurre la distanza che separa i “malati” dai “sani”. L’iniziativa si inserisce in un programma di attività di AIMA volto a sensibilizzare la comunità alle problematiche sociali dell’Alzheimer, stimolando la solidarietà verso le famiglie dei malati, affinchè intorno a queste non si crei quell’isolamento sociale che deteriora ulteriormente la qualità della vita. Lo spettacolo sarà preceduto da una cena, diretta al sostegno delle attività. Info e prenotazioni 055 8430341 - 328 6268175. Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Una proposta di ARZACH Associazione Culturale.

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici