Menu
GIMBE: "Non opportuno il prolungamento dello stato emergenza per Covid-19, ma prepararsi a convivenza con l'influenza"

GIMBE: "Non opportun…

L'analisi sui princi...

Ritorno al lavoro, il decalogo per aziende e lavoratori per ridurre il rischio contagio

Ritorno al lavoro, il dec…

Roberto Burioni: “Il...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Cinema e promozione della salute il tema della IX edizione di Marefestival. Madrina Maria Grazia Cucinotta

MAREFESTIVAL - Gli organizzatori Massimiliano Cavaleri e Patrizia Casale con la madrina Maria Grazia Cucinotta MAREFESTIVAL - Gli organizzatori Massimiliano Cavaleri e Patrizia Casale con la madrina Maria Grazia Cucinotta

Dal 23 al 26 luglio si terrà nel Comune di Malfa a Salina, nei luoghi dove fu girato “Il Postino”.

AGIPRESS - MESSINA - Il claim di Marefestival 2020 che dal 23 al 26 luglio si terrà nel Comune di Malfa a Salina, nei luoghi dove fu girato “Il Postino”, dedicato al tema cinema e promozione della salute nell'era post emergenza covid-19, è la battuta di Troisi “Quando c’è l’amore c’è tutto... no ch’ella è a’ salute”. La IX edizione brilla di stelle a cominciare dal regista Pupi Avati, uno degli ultimi grandi maestri del cinema italiano che sarà premiato per la carriera con 50 film e sceneggiature; Anna Bonaiuto, unanimemente considerata una delle più intense attrici teatrali e cinematografiche, icona della “scuola napoletana”. Ha saputo rappresentare innumerevoli ritratti femminili, storici e contemporanei. Partita dal teatro, esordisce sul palcoscenico sotto la guida di maestri del calibro di Luca Ronconi, Mario Missiroli e Carlo Cecchi. Nel cinema circa 40 film girando con Lina Wertmüller, Mario Martone, Paolo Sorrentino, Ferzan Ozpetek e tre proprio con Pupi Avati; Coppa Volpi a Venezia nel 1993. 

Terzo Premio Troisi per il Cinema al palermitano Francesco Scianna, che sarà insignito anche di uno speciale riconoscimento del CRAL Città Metropolitana di Messina, riservato ai grandi talenti siciliani. “Esploso” con “Baaria” di Giuseppe Tornatore, e poi interprete di numerosi film tra cui Vallanzasca, Ti amo troppo per dirtelo, L’Industriale, Come il Vento, Allacciate le cinture, Latin Lover, Una storia sbagliata, Maria Maddalena, ecc e varie fiction televisive, rappresenta un esempio di straordinaria versatilità artistica. Per la Sezione Attori Comici, Manlio Dovì, storico volto del Bagaglino dal 1987, attore, imitatore, cabarettista di formidabile capacità, un “mattatore del palcoscenico” che regalerà il meglio della sua brillante carriera al pubblico della piazza di Malfa. Grande protagonosta anche la Musica: a ricevere il Premio Troisi per questa sezione due talenti “made in Sicily” che portano la loro arte in Italia e nel mondo, Francesco Cafiso, sassonifista jazz di fama mondiale, originario di Vittoria (RG) e Giovanni Caccamo, cantautore già vincitore di Sanremo, nato a Modica (SR). Per la sezione Troisi Emergenti saranno premiati l’attore Francesco Venerando e i registi Alessandro Genitori, Elis Karakaci e Beatrice Aiello.

All’apertura del Festival, giovedì 23 alle 18.30 nel Centro Congressi di Malfa, prenderanno parte gli organizzatori Massimiliano Cavaleri (direttore artistico), Patrizia Casale e Francesco Cappello, il sindaco di Malfa Clara Rametta, l’attrice Maria Grazia Cucinotta (madrina dell'evento da nove anni), il direttore gen. DAOSE Maria Letizia Di Liberti, la dirigente della Promozione della Salute e Comunicazione DASOE Daniela Segreto e altri autorevoli ospiti e rappresentanti istituzionali; sabato 25 è prevista la presenza dell’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza.

Scarica sotto il programma completo.

AGIPRESS

Ultima modifica ilGiovedì, 23 Luglio 2020 18:49
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici